contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Portonovo: si conclude il convegno nazionale del progetto Hans

2' di lettura
1756

Portonovo
Si terrà martedì prossimo (29 luglio) a Portonovo (An) il convegno conclusivo del progetto Health Adriatic Network Skill – Hans – finalizzato alla realizzazione di una rete dei sistemi socio sanitari dei territori che si affacciano sul bacino adriatico.

I lavori prenderanno il via alle nove presso l’Hotel La Fonte, con il saluto del direttore generale dell’Agenzia regionale sanitaria, Maurizio Belligoni. Durante la prima sessione saranno al centro del dibattito la cooperazione territoriale e gli strumenti messi a disposizione dall’Unione europea, oltre a un focus sullo stato di salute delle popolazioni dell’Euroregione adriatica, da parte di Felice Vitello, coordinatore scientifico del progetto. Nell’ambito della seconda sessione i lavori saranno concentrati sui risultati del progetto Hans in rapporto allo stato di salute delle popolazioni di Croazia, Albania, Bosnia e Montenegro, con relatori provenienti dai paesi balcanici.


Nell’ambito della terza e ultima sessione, infine, l’attenzione sarà orientata sulle relazioni tra infrastrutture, ambiente e salute. Le conclusioni, previste per le 17 e 30, sono affidate a Maurizio Belligoni e Martina Orlandi, coordinatrice del progetto. Le Marche sono capofila di questa importante iniziativa per l’armonizzazione dei sistemi sanitari in area euroadriatica. Grazie a Hans è stata approntata una base conoscitiva utile per affrontare nel migliore dei modi l’integrazione con i territori adriatici, caratterizzati da forme e standard diversi nell’erogazione dei servizi socio sanitari.


Il progetto, promosso da Marche, Abruzzo e dalle contee croate di Zara, Sebenico, e Spalato, prevede una rete socio sanitaria che coinvolga i territori di Friuli Venezia-Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Albania, Serbia e Montenegro. Coordinamento e gestione dell’iniziativa sono stati garantiti dall’Agenzia Regionale Sanitaria delle Marche. Ancona e le Marche, quindi, sempre di più porte d\'oriente, grazie all\'impegno di istituzioni e comunità, per dimostrare ancora una volta grande sensibilità per la cooperazione con i Paesi dell\'Adriatico. Impegno che ha trovato nell’insediamento del Segretariato permanente dell’Iniziativa adriatico ionica dello scorso giugno alla Cittadella di Ancona, un riconoscimento ufficiale



Portonovo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 luglio 2008 - 1756 letture