contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

Le Nonne di Plaza de Mayo in mostra fotografica

1' di lettura
1382

abuelasdeplazademayo
Sono trenta anni che lottano e cercano, con un impegno indomito e una incoercibile determinazione: le nonne di Plaza de Mayo continuano a trovare figli di desaparecidos, allungano la lista – un vanto, ma anche l’ennesima dimostrazione dell’esistenza della belva umana – dei piccoli (ormai grandi) figli della guerra sucia di Videla e compagni.

Sono oltre 30mila i desaparecidos argentini: un’impresa a prima vista utopistica, ma sono tanti, i “loro” nipoti ritrovati. Per questo è quasi un pellegrinaggio, e un omaggio alla loro forza, visitare la mostra che si inaugura mercoledì 30 luglio, alle 19, nella sala del Rettorato dell’Università Politecnica delle Marche ad Ancona, che ripercorre, in occasione del trentennale, la storia dell’Associazione “Abuelas de Plaza de Mayo”.


Le immagini documentano una storia gloriosa e sommessa, ma fatta da nonne Coraggio, con la tenacia delle donne e la determinazione del sangue, in collaborazione con il ministero degli Affari Esteri Argentino, che sarà rappresentato all’inaugurazione da Marina Mantecon Fumado, segretaria dell’Ambasciata argentina in Italia, accanto all’assessore alle Pari Opportunità della Regione Loredana Pistelli, al sindaco di Ancona Fabio Sturani, all’assessore alle Pari Opportunità della Provincia di Ancona Eliana Maiolini, all’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Ancona Stefania Ragnetti; con loro, anche il ministro plenipotenziario Norma Nascimbene de Dumont, dell’Ambasciata argentina in Italia, e Alfredo Gende, presidente dell’Associazione Casa Argentina-Latino americana.


Molte emozioni e una carica di impegno per tutti, in questa mostra che resta aperta fino al 10 agosto: dodici pannelli con la storia e l’attività delle Abuelas de Plaza De Mayo.



abuelasdeplazademayo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-07-2008 alle 01:01 sul giornale del 30 luglio 2008 - 1382 letture