contatore accessi free

Petrella chiude il ciclo di incontri della Scuola di Pace

scuola di pace 2' di lettura Ancona 21/09/2008 - Lunedì 22 settembre alle 17,30 nell’Aula del Rettorato ad Ancona ultimo appuntamento della rassegna: ospite Riccardo Petrella, presidente del Comitato per il Contratto mondiale sull’acqua e docente di mondializzazione all’Università Cattolica di Lovanio in Belgio.

“Una nuova narrazione del mondo”. Chiude con un incontro su questo tema, in programma lunedì prossimo alle 17:30 al Rettorato in piazza Roma, l’edizione 2008 della Scuola di Pace di Ancona, realizzata con il patrocinio della Provincia di Ancona, e con la collaborazione del Centro Servizi per il Volontariato. A discutere di scenari alternativi alla mondializzazione dell\'economia capitalistica di mercato sarà Riccardo Petrella docente esperto in questo campo presso l’Università Cattolica di Lovanio (Belgio), noto soprattutto per la sua lotta contro la privatizzazione dell’acqua, condotta anche a livello internazionale, nel ruolo di presidente del Comitato Internazionale per il Contratto mondiale sull’acqua.


L’acqua puo’ essere considerata al pari di una merce? O non è invece un diritto fondamentale dell’umanità, che appartiene a tutti e a nessuno, e come tale dovrebbe essere gestito nel territorio, in capo alle comunità locali, con modalità a totale capitale pubblico? Già oggi nel mondo un miliardo e mezzo di persone non ha accesso all’acqua potabile e il rischio è che nel 2020 nel 60% del pianeta non si troverà più acqua potabile. Che cosa possono fare cittadini e istituzioni? In questo scenario è giusto lasciare al mercato il compito di risolvere il problema? Che fine ha fatto la spinta contro la privatizzazione, che in tutt’Italia ha portato alla raccolta di 400 mila firme a sostegno della Legge di iniziativa popolare sull’acqua? Ruoterà anche attorno a questi interrogativi l’atteso incontro-dibattito con Petrella, che su questo fronte, arriva dopo il voto, lo scorso agosto in Parlamento, dell’articolo 23 bis del Decreto Legge 112 del Ministro Tremonti, in cui si afferma che l’affidamento della gestione dei servizi pubblici locali, e quindi anche quelli idrici, deve avvenire sulla base di procedure e principi di mercato.



Economista politico, autore del ‘Manifesto dell\'Acqua’, Riccardo Petrella è consigliere della Commissione Europea a Bruxelles, è professore anche alla ‘Libera Università di Bruxelles’ (sessione olandese). E’ Presidente del Gruppo di Lisbona e collaboratore di ‘Le Monde Diplomatique’. Ha ricoperto l’incarico di Presidente dell\'acquedotto pugliese, da cui poi si è dimesso nel 2006 rendendo pubbliche le ragioni della sua scelta. Gli appuntamenti della Scuola di Pace 2008 sono stati promossi dalle associazioni A piene Mani, Arci, Emergency, Free Woman, Circolo Africa, Laboratorio sociale, Legambiente, Luoghi in comune, Mondo Solidale, Missionari Saveriani, Sci, Tenda di Abramo e Time for peace e dedicati quest’anno ad Elena Passini, che della Scuola è stata forte e appassionata animatrice.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 22 settembre 2008 - 1077 letture

In questo articolo si parla di attualità, scuola di pace, associazioni





logoEV
logoEV