contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Integrazione scolastica alunni disabili, tagli delle ore di sostegno

2' di lettura
1106

disabili
Negli ultimi giorni, con l’inizio del nuovo anno scolastico sono giunte a questo Comitato, composto da 14 associazioni e operante a livello regionale, numerose segnalazioni riguardanti una riduzione delle ore di sostegno rivolte agli alunni disabili.

Abbiamo preso visione del comunicato del Difensore Civico regionale, da poco anche Garante per l’infanzia che conferma il preoccupante quadro venutosi a creare nella nostra Regione a seguito delle disposizioni del governo che prevede che il numero di insegnati di sostegno deve essere pari a quello richiesto dagli uffici scolastici regionali al 31 agosto 2008, senza possibilità di deroghe. Ciò ha determinato che invece del rapporto insegnanti di sostegno-alunni disabili di 1 a 2, quest’anno il rapporto è vicino a 2,2. Si aggiunga che le scuole hanno ricevuto disposizione di tenere una piccola riserva di ore per fronteggiare nuove situazioni che dovessero verificarsi ad anni in corso.



La situazione venutasi a creare è particolarmente pesante per gli alunni e le loro famiglie; le riduzioni hanno determinato e determinano situazioni di grande difficoltà. In questa situazione alle famiglie non rimane che il ricorso al giudice per vedersi garantite le adeguate ore di sostegno. A ciò si aggiunga il problema dei Comuni nel garantire adeguate ore di assistenza educativa. Anche in questo caso la situazione risulta abbastanza diversificata.



In alcuni casi si ha il mantenimento di ore in altre una riduzione anche da parte degli enti locali. Non si può che denunciare le gravi responsabilità del governo nazionale che in questi primi mesi di governo si è caratterizzato per la sistematica riduzione dei finanziamenti in settori delicatissimi come la sanità, la scuola e negli ultimi giorni l’assistenza sociale. Una riduzione che si traduce in un attacco pesantissimo nei confronti dei più deboli.



disabili

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2008 alle 01:01 sul giornale del 26 settembre 2008 - 1106 letture