contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Arrestato in Olanda un iracheno responsabile dello sbarco di clandestini

1' di lettura
1239

porto di ancona

E\' stato arrestato in Olanda un iracheno, responsabile dell’ingresso illegale in Italia di ventuno iracheni, avvenuto nel luglio dello scorso anno.

E\' stato arrestato, mercoledì scorso in Olanda, Z.A.M., 48enne cittadino iracheno, responsabile di aver procurato a fine di lucro, in concorso con altri connazionali, l’ingresso illegale in Italia di ventuno iracheni, avvenuto nel luglio dello scorso anno.



I clandestini erano nascosti all’interno di un camper con targa tedesca sbarcato al porto di Ancona sulla Motonave Superfast proveniente dalla Grecia.
Al momento dello sbarco Z.A.M., visti gli uomini della Polmare, era fuggito a piedi tra la folla. A suo carico pendeva un mandato d’arresto europeo emesso il 6 giugno scorso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ancona.



L’arresto dell\'uomo, catturato con la collaborazione degli agenti olandesi e l\'Interpol, è avvenuto grazie ad un\'intensa attività di indagine svolta dagli investigatori della squadra mobile e della Polizia di frontiera di Ancona, coordinata dal p.m. Mariangela Farneti.
L\'uomo verrà al più presto estradato in Italia.



porto di ancona

Questo è un articolo pubblicato il 07-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 07 novembre 2008 - 1239 letture