contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara: centrali all\'Api, no a 520 MW

1' di lettura
1070

rifondazione comunista

La convocazione da parte del Governo dell\'estemporaneo tavolo sulle centrali API, al quale sono stati invitati a partecipare solo alcuni dei soggetti - istituzionali e non - interessati dalla vicenda, ha prodotto comunque un risultato: quello di permettere alla Regione Marche di ribadire la sua convinzione nella bontà delle linee di indirizzo del PEAR e, conseguentemente, il proprio no al progetto della centrale da 520 MW.

L\'assenso manifestato al progetto di centrale da 60 MW è per Rifondazione Comunista di natura squisitamente tecnica e la valutazione definitiva in merito a questa parte del progetto API deve essere inserita in un\'analisi più complessiva di tutta l\'impiantistica energetica che insiste o si intende realizzare nell\'area AERCA e più in generale nella vallesina e quindi non può prescindere da una accurata analisi di quanto si muove in termini di rigassificatore, di centrale ENEL di Camerata Picena e di riconversione della SADAM di Jesi.



rifondazione comunista

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2008 alle 01:01 sul giornale del 19 novembre 2008 - 1070 letture