contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: conclusa l’indagine sull’area ad alto rischio ambientale

2' di lettura
1256

Un incontro pubblico per presentare ai cittadini i risultati dell’indagine epidemiologica che ha interessato, dal settembre 2006 a novembre 2008, tutti i Comuni dell’area ad elevato rischio di crisi ambientale di Ancona-Falconara e Bassa Valle dell’Esino e, in particolare, Falconara Marittima, Chiaravalle e Montemarciano.

L’iniziativa - che si terrà giovedì 18 dicembre a Falconara Marittima presso il Centro Culturale “P. Pergoli” dalle ore 17:00 - è stata promossa dall’assessore regionale all’Ambiente, Marco Amagliani con la finalità di informare la popolazione sui contenuti tecnici dell’indagine da parte degli esperti dell’ARPAM e dell’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano. Saranno presenti , infatti, il direttore dell’ARPAM, Gisberto Paoloni e il dottor Andrea Micheli dell’Istituto milanese.


“La rilevanza dei dati emersi e valutati anche dal Tavolo tecnico – ha evidenziato l’assessore Amagliani – ci ha indotto ad organizzare questo incontro per fornire una corretta e dovuta informazione, dal momento che si tratta di temi di salute pubblica e interessa un bacino demografico molto vasto.” Oltre all’assessore Amagliani, all’incontro interverranno Patrizia Casagrande Esposto, presidente della Provincia di Ancona, Goffredo Brandoni, sindaco di Falconara Marittima, Daniela Montali, sindaco di Chiaravalle, Gerardo Cingolani, sindaco di Montemarciano. L’invito a partecipare è stato esteso a tutti i consiglieri, amministratori ed a tutti i cittadini residenti nei comuni ricadenti nell’Area ad elevato rischio di Crisi Ambientale di Ancona, Falconara e Bassa Valle dell’Esino e della Provincia di Ancona nonché alle associazioni componenti del Comitato di Partecipazione attiva costituito nel 2005.


L’indagine epidemiologica, in base allo studio di fattibilità, è stata commissionata dalla Regione Marche nel settembre 2006 all’ARPAM in collaborazione con l\'Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano per la consulenza scientifica dell’Indagine. E’ stato inoltre istituito uno specifico “Tavolo tecnico” , costituito dai rappresentanti dei Servizi regionali “Ambiente e Difesa del Suolo” e “Salute”, dei Comuni di Falconara, Chiaravalle e Montemarciano e della Provincia di Ancona, che ha valutato pochi giorni fa le attività inerenti lo studio in termini di contenuti, di congruità dei costi e dei risultati attesi.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2008 alle 01:01 sul giornale del 16 dicembre 2008 - 1256 letture