contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Truffava istituti di creduto con bonifici milionari all\'estero, fermato un 50enne

1' di lettura
1644

Individuato dalla Mobile un 50enne a capo di un\'organizzazione internazionale specializzata in truffe a istituti di credito.

Gli uomini della Mobile con la collaborazione dei colleghi di Ravenna e del Commissariato Porta Genova di Milano, hanno fermato Daniele Ignazzi, 50 anni, residente a Londra, Piccadilly Circus, con diversi domicili nel ravennate e nel bolognese.



L\'uomo, in stato di fermo di indiziato di dellitto, sarebbe a capo di un gruppo con collegamenti internazionali, soprattutto in Grecia, impegnato in truffe a banche e società private tramite bonifici all\'estero. Avviso di garanzia a F.F., 42enne tecnico informatico milanese.



L’indagine è partita il 19 marzo 2008 dopo la denuncia contro ignoti del direttore generale di un istituto bancario di Ancona di una tentata truffa per circa tre milioni e trecentomila euro. Dalle indagini è emerso il ruolo di Ignazzi che, con la collaborazione di F. F., dirigeva le operazioni tramite computer da lussuose automobili con vetri oscurati. Per evitare di essere rintracciato l\'uomo era solito effettuare telefonate da cabine pubbliche utilizzando schede prepagate. Con l’aiuto di complici residenti all’estero faceva transitare somme di denaro su conti correnti aperti in altri paesi.



Gli agenti hanno sequestrato computer, schede wireless e documentazione bancaria.



Questo è un articolo pubblicato il 29-01-2009 alle 01:01 sul giornale del 29 gennaio 2009 - 1644 letture