contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
articolo

Sturani non si arrende: 20 giorni per una nuova giunta

1' di lettura
2205

Fabio Sturani

Dopo le dimissioni di mercoledì  e il colpo di scena del ministero dell\'Interno, Fabio Sturani ha ancora 20 giorni di tempo, fino al 24 febbraio, per formare una nuova giunta e ritirare le dimissioni, altrimenti si andrà al commissariamento.

Il sindaco ha dichiarato di non volersi arrendere e di essere già al lavoro per la città. Ma per capire se Sturani ha davvero la possibilità di completare il suo secondo mandato come primo cittadino è necessario capire le intenzioni dei cosiddetti \"dissidenti, i sei consiglieri che hanno aperto la crisi, di cui quattro hanno votato contro la mozione di sfiducia al sindaco. E c\'è già chi parla di espellere i quatrro dissidenti dal Partito Democratico.

Un\'altra strada percorribile è l\'ingresso in maggioranza dei 3 consigliere de \"La Sinistra\" gruppo consigliare formato da ex consiglieri di Rifondazione Comunisti fuoriusciti a seguito della scissione nazionale guidata da Nichi Vendola.

Opposta la posizione delle opposizioni: da Rifondazione Comunista ad Alleanza Nazionale, da Forza Italia alla Lega Nord, tutti chiedono di dare al più presto la parola ai cittadini.

E nel caso di elezioni c\'è già chi ha dato la propria disponibilità a candidarsi, è l\'ex sindaco Renato Galeazzi, iscritto al PD che alcuni additano come colui che ha ispirato la protesta dei \"dissidenti\".



Fabio Sturani

Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2009 alle 01:01 sul giornale del 06 febbraio 2009 - 2205 letture