contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Lettera di dimissioni in bianco, approvata la mozione di Sinistra Democratica

1' di lettura
1338

Sinistra Democratica
Nell’ultimo Consiglio Provinciale si è approvata la mozione proposta dal gruppo consiliare di Sinistra Democratica, mozione fatta contro l‘abolizione della Legge n. 188 del 17 ottobre 2007.

Prima di questa legge a tanti, troppi giovani lavoratori, veniva chiesto di firmare, all’atto dell’assunzione, una lettera di dimissioni in bianco, cioè senza data.



Questa è una forma di discriminazione nei confronti di tutti i lavoratori, specialmente delle donne, dei giovani e dei precari; con tale sistema fraudolento, si diceva e si dice anche oggi, che i nostri giovani non hanno diritto a costruirsi un futuro, che la nascita di un bambino o un incidente sul lavoro dovuto spesso a carenze di sicurezza, rendono la persona fragile e indifesa nel mondo del lavoro e di colpo improduttiva ed in questi casi meglio evitare vertenze sindacali, quindi una lettera firmata di dimissioni evita tanti problemi.



Grazie, invece, a questa legge le dimissioni volontarie devono essere date solo su moduli reperibili on-line, o presso preposti uffici, numerati e registrati progressivamente, rendendo, quindi grazie a un meccanismo semplice, tutelata la volontà davvero libera e autonoma di dimettersi del lavoratore. Il voto unanime in Consiglio Provinciale a questa mozione fa ben sperare che si possa riaprire subito un iter per impostare nuovamente questa legge, abrogata dal governo di centro-destra, con il bene placito della Confindustria.



Sinistra Democratica

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-02-2009 alle 11:05 sul giornale del 26 febbraio 2009 - 1338 letture