contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Una doppia \'Fortuna\': per Fano e per Ancona

1' di lettura
865

museo civico Fano
Con la mostra “Res Sacrae – marmi e culti pagani dell\'epoca imperiale romana dall\'Episcopio di Fano”, inaugurata nel dicembre del 2006 nelle sale della sezione archeologica del Museo civico di Fano, la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche consegnò all\'Amministrazione comunale reperti significativi conservati nei depositi museali di Ancona, rinvenuti durante gli scavi a Fano.

Tra i preziosi marmi venne affidata anche la famosa statua della dea Fortuna. Rappresentata con un vestito alla greca reggente una cornucopia ricolma di frutti e messi simbolo di prosperità, a lei probabilmente era dedicato l\'ignoto santuario fanum da cui deriva il nome antico della nostra città. Per la sua eleganza e con lo scopo di accogliere i visitatori, la statua era custodita all\'ingresso del Museo Nazionale Archeologico di Ancona.


Oggi il nostro Istituto porta a compimento una promessa fatta alla Soprintendenza di Ancona che prevedeva la riproduzione di un calco della “Fortuna” da poter nuovamente esporre nel luogo riservatole da tempo, in cambio dell\'esposizione permanente dell\'originale. La copia è stata eseguita da un\'equipe di esperti restauratori della ditta RE.CO. di Roma utilizzando una gomma siliconica fluida che ha permesso, nel rispetto del marmo, di riprendere fedelmente tutti i dettagli del modellato originale. Il felice risultato è stato presentato ad Ancona giovedì 26 febbraio con il plauso di tutti i partecipanti a questo progetto. Le controforme che hanno permesso di creare la copia saranno invece custodite nei depositi del Museo civico di Fano.



museo civico Fano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-02-2009 alle 15:15 sul giornale del 28 febbraio 2009 - 865 letture