contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Scoperti tre responsabili dell\'accoltellamento del night J\'Adore

1' di lettura
6176

polizia

Arrestati tre dei quattro aggressori che hanno accoltellato venerdì scorso l\'addetto alla sicurezza del night club J\'Adore.

Nella notte di venerdì scorso quattro cittadini albanesi, ai quali era stato negato l’accesso al night club J’Adore di Ancona perchè in evidente stato di ubriachezza, dopo aver minacciato di morte l’addetto alla sicurezza, il recanatese Massimo Cola, e danneggiato la porta di ingresso, dopo essersi in un primo momento allontanati hanno fatto ritorno aggredendolo violentemente.



Due di questi hanno colpito l\'addetto con due coltelli, provocandogli 18 ferite. L’addetto alla sicurezza prima di accasciarsi è riuscito a rientrare all\'interno del locale. Poi gli aggressori hanno cosparso di benzina la porta esterna del night club e sono fuggiti. La vittima, immediatamente soccorsa e trasportata presso l’Ospedale Regionale di Torrette di Ancona, è stata sottoposta ad un delicato intervento chirurgico. Le ferite, secondo i medici, avrebbero potuto anche causare la morte dell\'uomo.



Le indagini della Squadra Mobile hanno portato all’individuazione di tre degli autori della grave aggressione: T. R., albanese regolare di 32 anni, B. L ., albanese irregolare di 24 anni, e O. X., albanese irregolare di 28. Tutti e tre hanno numerosi precedenti di Polizia. Le perquisizioni eseguite nelle loro abitazioni hanno portato al sequestro di indumenti, di un coltello a serramanico, di documenti falsi e denaro contante per circa 20.000 euro. Sequestrate anche le auto.



I tre si trovano ora nel carcere di Ancona Montacuto. Proseguono le indagini per individuare anche il quarto aggressore.



polizia

Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2009 alle 18:36 sul giornale del 10 marzo 2009 - 6176 letture