contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

L\'Arci si schiera con Gramillano

1' di lettura
905

arci simbolo

Il ballottaggio a cui gli elettori saranno chiamati domenica e lunedì prossimi ad Ancona, è un appuntamento importante per la città e per tutti noi.

In queste settimane l’Arci ha mantenuto un atteggiamento di costruttiva partecipazione alle fasi programmatiche delle liste e dei candidati a sindaco del centro-sinistra con un contributo di idee e contenuti Ora però ci troviamo davanti ad un bivio: in gioco c\'è il futuro della nostra città e il modo in cui sarà amministrata.


Non possiamo restare indifferenti rispetto alle diverse culture e visioni che ci si prospettano. Pensiamo che Ancona debba essere governata da chi metterà al centro del proprio programma le tematiche della solidarietà, della tutela dei diritti, della partecipazione attiva, della trasparenza, della valorizzazione dell\'associazionismo e della cittadinanza responsabile. Crediamo nella cultura come motore per la crescita delle persone e delle comunità, come strumento di inclusione e antidoto all\'emarginazione e alla frammentazione della società. Riteniamo fondamentale affrontare le tematiche degli spazi e della gestione del territorio in un\'ottica in cui il tema della sicurezza non si trasformi in emarginazione o ghettizzazione ma in politiche volte all\'inclusione e rivitalizzazione dei nostri quartieri in un contesto di grande attenzione alle tematiche ambientali e di sostenibilità.


In queste settimane Fiorello Gramillano e le forze che lo sostengono hanno dimostrato, sul campo e attraverso il programma che propongono di condividere le nostre sensibilità e di avere un\'idea di città e di sviluppo simile alla nostra e sulla quale ci aspettiamo percorsi di rapida realizzazione. Per questi motivi rivolgiamo un appello a tutto il centro-sinistra e a tutti gli elettori di Ancona a sostenere e votare Fiorello Gramillano al prossimo ballottaggio.



arci simbolo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2009 alle 17:31 sul giornale del 19 giugno 2009 - 905 letture