contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Calcio: Ancona sconfitta di misura a Padova

3' di lettura
1067

ancona calcio logo

Dorici sotto di un gol in apertura, pareggio di Colacone al 19°, ma dopo soli 5 minuti il Padova segna il gol del definitivo vantaggio. Inutili gli assalti nel secondo tempo. Si rigioca già martedì a Lecce contro il Gallipoli.

Non è stata sicuramente un’Ancona allo stesso livello della bella squadra ammirata nelle ultime tre gare l’Ancona vista allo stadio Euganeo di Padova ed è arrivata così la seconda sconfitta di questo campionato. Meno brillante dal punto di vista fisico e di nuovo distratta in alcune situazioni difensive, questi i fattori che in larga misura hanno determinato il risultato finale. Per di più Mastronunzio, Surraco e Schiattarella nel secondo tempo hanno fallito tre ottime palle-gol ed il risultato maturato nel primo tempo non è cambiato. Inizio balbettante dell’Ancona e già al 7° il Padova va in vantaggio con la difesa dorica che si lascia sorprendere in contropiede con Di Nardo che appoggia all’ex ascolano Soncin che non deve far altro che spingere in rete: 1 a 0.

Qualche segnale di risveglio dell’Ancona attorno al quarto d’ora ed al 19° arriva la rete del pareggio per merito del solito Colacone che, appena entrato in area, fa partire un diagonale improvviso che si insacca alla destra del portiere patavino Agliardi: 1 a 1. Ma si vede subito che la difesa dorica ha delle ricadute nei vecchi difetti ed infatti al 24° Di Nardo riceve un cross dal fondo nell’area piccola, stoppa il cuoio ed in girata mette alle spalle di Da Costa: 2 a 1. Timida la reazione dell’Ancona, anzi sono i padroni di casa ad andare ancora vicini al gol al 43° con una gran girata al volo di Rabito deviata in angolo da Da Costa con uno spettacolare intervento. Poi si va al riposo. Subito pericolosa l’Ancona in apertura di ripresa, ma la difesa dei biancoscudati si salva con un po’ di fortuna dopo un’incursione di Mastronunzio. Poi al 5° lo stesso attaccante biancorosso mette a lato da due passi a porta vuota, mancando incredibilmente la più ghiotta delle occasioni per pareggiare i conti. Il ritmo della gara cala visibilmente; al 20° Salvioni sostituisce Miramontes con Schiattarella.

Al 22° Surraco non trova il tempo per la conclusione a rete su un lancio smarcante di Catinali: sfuma così per i dorici un’altra occasione. Al 33° altra sostituzione nelle fila dell’Ancona con Gerbo che prende il posto di Catinali, un minuto dopo Mirchev subentra a Surraco. L’Ancona a tre punte si butta in avanti alla ricerca del gol del pareggio, ma rischia parecchio in contropiede con Di Nardo che al 37° colpisce il palo. L’ultima grossa occasione per i dorici arriva nell’ultimo dei tre minuti di recupero, ma Schiattarella non riesce a battere a rete da pochi metri, poi mette al centro ed il portiere blocca. La gara termina così con la vittoria dei padroni di casa. Prossima partita ancora in trasferta per l’Ancona; si torna in campo già martedì 22 per un turno infrasettimanale che vedrà i biancorossi di nuovo sul terreno di Lecce, ma stavolta contro il neo-promosso Gallipoli.


ancona calcio logo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2009 alle 09:43 sul giornale del 21 settembre 2009 - 1067 letture