contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

In manette un pregiudicato per rapina e detenzione di sostanze stupefacenti

1' di lettura
1181

arresto

In manette un pregiudicato anconetano per rapina e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

E\' stato arrestato l\'uomo, un pregiudicato anconetano di 40 anni, che la notte dello scorso 26 maggio si era reso responsabile di rapina impropria all\'interno di una abitazione di via Fermo. L\'uomo, verso le 3,30 del mattino, era entrato da una finestra lasciata aperta nell\'appartamento di una famiglia anconetana.


Il 40enne, facendosi luce con una piccola torcia elettrica, aveva cominciato a rovistare riuscendo a rubare una borsa da 3000 euro e l\'ammontare dell\'incasso giornaliero dell\'attività commerciale dei derubati. La proprietaria, recatasi in cucina per bere, si era accorta della presenza di un estraneo ed aveva chiamato il marito e del figlio diciannove anni. Questi ultimi avevano tentato di bloccare il ladro senza riuscirvi. Il malvivente, infatti, era riuscito a scappare dopo averli scaraventati contro i mobili.


Durante la ricostruzione della vicenda era emerso che probabilmente il ladro si chiamava come il figlio della derubata. La donna aveva in un primo momento pensato che fosse il proprio figlio a girare per casa e lo aveva chiamato per nome. Il ladro si era girato di scatto come sorpreso dal fatto di essere chiamato con il suo nome.


Sabato pomeriggio A. F. è stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile che hanno eseguito l\'ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Ancona. Nel corso della perquisizione domiciliare gli agenti hanno rinvenuto 16 involucri contenenti circa 15 grammi di cocaina, sostanza detenuta ai fini di spaccio.



arresto

Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2009 alle 18:51 sul giornale del 29 settembre 2009 - 1181 letture