contatore accessi free

Maggioranza in crisi, Gramillano perde la coalizione

Fiorello Gramillano appena eletto Sindaco 1' di lettura Ancona 29/09/2009 - Nemmeno il tempo di una luna di miele. Non sono passati neanche 100 giorni da quando Fiorello Gramillano è il nuovo sindaco di Ancona che la coalizione si è già spezzata. IdV e Pdci da una parte, Pd dall\'altra.

Nella votazione consiliare di lunedì i malumori e le spaccatture all\'interno della maggiornaza si sono ufficializzati. Sul banco la fiducia all\'assessore Alessandra Panzini. Da tempo il voto contro dell\'Italia dei Valori era annunciato mentre per quanto riguarda i Comunisti Italiani tutti si attendevano l\'astensione. Così non è stato.

Anche il Pdci infatti ha sostenuto la mozione dell\'opposizione. E da 12 voti la minoranza ha toccato i 17 voti con i 3 dell\'Idv e i 2 del Pdci. Un risultato che fotografa la crisi della maggioranza Gramillano, ieri al minimo storico con \"soli\" 21 voti a favore. Il suo predecessore Sturani si era dimesso con 22 voti.

Sul tavolo del dibattito rimangono le nomine. Da una parte L\'Idv spinge per la presidenza del Teatro Stabile delle Marche, mentre il Pdci, sfumata l\'ipotesi commissione urbanisitca, ha ufficializzato lo stato di \"separato in casa\" con il Pd attraverso un comunicato.





Questo è un articolo pubblicato il 29-09-2009 alle 11:41 sul giornale del 30 settembre 2009 - 1731 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, politica, italia dei valori, partito democratico, fiorello gramillano





logoEV
logoEV