contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
articolo

Basket: Stamura sconfitta a Senigallia

2' di lettura
1953

Pallacanestro Senigallia

Finisce 99-78 il derby, in bilico solo nei primi 10\'. Ottimo il debutto di Sergio Maddaloni.
Per i dorici è la seconda sconfitta consecutiva.

Il ritorno di Sergio Maddaloni porta bene alla Goldengas che si aggiudica agevolmente il derby interno contro la Stamura Ancona: e proprio il play senigalliese, tornato, dopo cinque anni in prestito in giro per l\'Italia, venerdì al posto del partente Pascucci, è tra i migliori dei biancorossi in una gara decisa nel secondo quarto, quando dopo 10\' di equilibrio la formazione di casa dilaga e di fatto chiude la contesa con due tempi d\'anticipo.

Per lui 15 punti e 5 palle recuperate in appena 20\': un debutto ok.

Nulla da fare invece per una Stamura che però, tutto sommato, non esce umiliata e mostra almeno a tratti qualcosa di buono: troppo poco, comunque per la giovanissima squadra di Cingolani.

Cronaca. Per 10\' grande equilibrio, poi il secondo periodo è tutto dei locali: Maddaloni, appena entrato, fa subito vedere buone cose e propizia, assieme ad Esposito, il break biancorosso, che scalda i seicento senigalliesi del palas.

Anche l\'ex Monticelli partecipa alla festa e all\'intervallo Senigallia è già avanti di 23 punti, 51-28.

Rientrare, per la Stamura, dopo il riposo lungo, è impresa ardua, anche se la Goldengas nei secondi 20\' concede abbastanza in difesa.

La Stamura torna a – 15 al 25\' (57-42) costringendo Regini, che prova nuove soluzioni tattiche (doppio play, Gnaccarini-Maddaloni, contemporaneamente in campo) al minuto di sospensione; all\'inizio dell\'ultimo quarto però ancora Maddaloni mette le cose in chiaro firmando il nuovo + 23 (76-53 al 31\').

Monticelli, indimenticato ex, infierisce dai 6.25 (94-65 al 36\') contro la squadra di cui lo scorso anno era capitano, ed esce tra la standing ovation del suo nuovo pubblico, che al suo posto vede anche il debutto del diciottenne del vivaio Fiorenzo Ruggio.

Gli ultimi spiccioli sono di accademia, con Ancona che accorcia di nuovo mentre la Goldengas cerca, senza trovarla, la fatidica quota dei 100 punti realizzati.

Finisce 99-78, terza vittoria (contando anche la Coppa Italia) in altrettante sfide ufficiali quest\'anno di Senigallia contro Ancona, un derby meno affascinante e surriscaldato del passato, per via di una differenza di valori troppo netta sul parquet.

Sabato prossimo la Goldengas farà visita al Faenza: decisamente un impegno assai più duro.


Tabellino

GOLDENGAS SENIGALLIA 99:
Gnaccarini 7, Monticelli 17, Amici 7, Esposito 19, Pierantoni 10;
Maddaloni 15, Penserini 12, Ruggio, Filippetti 4, Kosanovic 8.
All. Regini

STAMURA ANCONA 78:
Cernivani 17, Magrini 13, Crescentini 17, Pozzetti 8, Principi 5;
Monaci, Bellesi 3, Chiorri 3, Giorgini 2, Piunti 10.
All. Cingolani

Arbitri: Ardone di Pesaro e Giancecchi di San Marino.
Parziali: 20-19 51-28 71-53 99-78.
Note: 600 spettatori.

Classifica dopo 2 giornate su 30

Faenza, Recanati, Gualdo Tadino, Bassano del Grappa 4
Senigallia, Ravenna, Budrio, Torre de\' Passeri, Fossombrone, Chieti 2
Padova, Civitanova, Roncade, Ancona 0.


Pallacanestro Senigallia

Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2009 alle 21:55 sul giornale del 05 ottobre 2009 - 1953 letture