contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPETTACOLI
articolo

Inaugurata la nuova stagione del Neon

2' di lettura
1560

Inaugurata sabato scorso la nuova stagione del Neon, discoteca della Baraccola dal design newyorkese e dal passato travagliato. Dall\'apertura del club nel dicembre del 2008 infatti si sono susseguiti esposti e denunce tra il titolare Domenico Mascitti e Silvio Silvestrelli, manager del Barfly ed ex socio di Mascitti.

Così, nonostante Silvestrelli avesse denunciato a Prefetto e Questore che la riapertura del club sarebbe stata illegittima, poiché il Tar a febbraio ha annullato la licenza di Mascitti \"per inagibilità\", il Neon ha riaperto senza intoppi, con lunghe file all\'ingresso e le piste da ballo strapiene fino all\'alba. \"Sono sereno perchè confido nella giustizia -ha spiegato Mascitti tornando sulle vicende giudiziarie del locale- il Neon non è illegale, alla fine i fatti mi daranno ragione\".

\"Auguro a Silvestrelli di lavorare bene e in tranquillità -ha poi aggiunto il titolare- farci la guerra non porta a niente, ben venga una concorrenza intelligente e sana\". Ispirato dai club della Grande Mela, il Neon ospiterà il 6 novembre lo storico gruppo dei Simple Minds. Per adesso sono in fase di trattativa altre serate con cantautori italiani, protagonisti della scena live nazionale. Il Neon infatti vuole imporsi come locale che leghi divertimento e cultura, ospitando al suo interno non solo discoteca, ma anche concerti dal vivo e spettacoli teatrali. Vi lavorano circa 90 addetti tra pr, camerieri, barman e personale della security. Nella mega struttura da 1800 metri quadri (duemila posti per la sala principale, un soppalco per 300 persone, un priveè di altri 300 posti al piano superiore ed un ristorante pronto ad accogliere 90 coperti) hanno ballato in tantissimi sabato, sotto la direzione artistica di partner molto conosciuti nel panorama \"by night\" romagnolo e milanese, tra musica house, r&b, e proiezioni video durante tutta la serata.




Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2009 alle 20:12 sul giornale del 05 ottobre 2009 - 1560 letture