contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: comitato, il vero padrone dell\'Api vuole intasare la Vallesina con altri impianti

1' di lettura
1163

Marco Gambini Rossano
\"Con l\'uscita dell\'A.D. dell\'API Cogliati apparse sulla stampa, viene confermato che esiste un filo comune che lega Api, Sadam e Rigassificatore\".

Lo abbiamo sempre detto: coi nostri soldi, Mr. Brachetti Peretti, vero “padrone” dell\'Api, vuole intasare la Vallesina (da Falconara a Jesi) di altri impianti ad alto impatto ambientale. Tutto ciò in piena zona AERCA che la Regione stessa definisce ad Alto Rischio di Crisi Ambientale.



In questo contesto, il Presidente Spacca “corre” a chiedere un incontro per conoscere le reali intenzioni dell\'Api, come se le stesse non fossero già abbastanza chiare: mettere sotto pressione il territorio, minacciare more solito i licenziamenti (nel caso, 140) e ottenere così ancora tanti soldi pubblici. Poniamo due richieste: la prima, a Spacca, presidente in uscita e candidato a succedere se stesso, se per caso, dato che ha iniziato la campagna di ascolto dei cittadini, ha intenzione di ascoltare anche noi, magari in pubblico, oltre che Cogliati, Brachetti ed i Sindacati.



La seconda, ai Sindaci della Vallesina, sia a quelli di destra, sia a quelli di sinistra, sia a quelli \"virtuosi\", sia a quelli maggiormente “permissivi\": non hanno niente da dire sul fatto che Spacca, Cogliati e Sindacati decidano i nostri destini? Noi chiediamo loro di aprire il confronto vero con i cittadini sui progetti che riguardano l\'energia, i rifiuti, l\'acqua. Basta con le deleghe a chi privilegia gli interessi, non importa se politici, d\'azienda o altri, rispetto a quelli del territorio.



Marco Gambini Rossano

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-10-2009 alle 12:02 sul giornale del 06 ottobre 2009 - 1163 letture