contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Falconara: Croce Gialla, Blu e Protezione Civile

2' di lettura
2063

cittadini in comune
 Nel corso del Consiglio comunale del 30 settembre scorso, la Lista Civile Cittadini in Comune ha ritirato la sua mozione che intendeva impegnare l’Amministrazione comunale nelle seguenti azioni.

- Ad avviare rapidamente un processo di ottimizzazione delle strutture comunali di Protezione Civile a partire dalla base costituita dal Gruppo comunale di Protezione Civile;

- A migliorare la collaborazione operativa sul territorio di tutte le diverse componenti - Croce Gialla e Blu Pubblica Assistenza - nell’ottica di realizzare un sistema il più coordinato possibile per la gestione delle azioni di previsione, prevenzione, gestione delle situazioni di crisi;

- ad avanzare alla Regione Marche una richiesta formale di intervento per la creazione di un Centro Integrato per la Protezione Civile a Falconara, ove possano trovare definitiva ed adeguata collocazione il Gruppo comunale di Protezione Civile e le Associazioni di Pubblica Assistenza operanti a Falconara Marittima


Abbiamo motivato il momentaneo ritiro della mozione con la necessità di capire se il percorso intrapreso dall’Amministrazione comunale per avvicinare le esigenze delle associazioni di volontariato Croce Gialla e Blu Pubblica Assistenza e per risolvere il problema impellente della loro localizzazione possa dare dei frutti. CiC ha anche ottenuto di partecipare agli incontri con le associazioni al fine di contribuire alla risoluzione delle problematiche. Un aspetto che sta molto a cuore alla Lista Civile Cittadini in Comune è l’impegno che l’Amministrazione comunale deve profondere nei confronti della Regione Marche al fine di creare un Centro Integrato per la Protezione Civile a Falconara.


Il territorio del Comune di Falconara Marittima è al centro dell’Area ad Alto Rischio di Crisi Ambientale il quale presenta innumerevoli criticità industriali, infrastrutturali e territoriali che necessitano di strutture di prevenzione dei rischi, allertamento e pronto intervento atte a garantire il più alto livello di sicurezza possibile alla popolazione. Il Centro Integrato per la Protezione Civile sarebbe una risposta adeguata alla critica situazione.



cittadini in comune

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2009 alle 15:01 sul giornale del 07 ottobre 2009 - 2063 letture