contatore accessi free

Falconara: Prc, un confronto pubblico sull\'Api

massimo marcelli flori 3' di lettura 06/10/2009 - La crisi economica investe anche il settore energetico? Sembrerebbe proprio di si, anche alla luce del piano industriale presentato dall’azienda API nei giorni scorsi, un ulteriore macigno che mette ancora una volta in luce le contraddizioni tra imprenditoria, lavoro e ambiente, tutti aspetti concatenati, spesso non coincidenti ma contemporaneamente decisivi.

Il lavoro, l’ambiente, il territorio, l’energia, il tessuto cittadino tanti temi che si intrecciano dove spesso la visione unilaterale e di parte non aiuta la ricerca di una sintesi condivisa ma al contrario amplifica le divaricazioni. Allora può la politica, essere parte attiva, può farlo proponendo analisi e soluzioni ai problemi.


Per questa ragione e senza nessun fine recondìto, sono a proporre all’Amministratore Delegato dell’API dott. Giancarlo Cogliati all’Assessore Regionale all’Ambiente Marco Amagliani e al Sindaco di Falconara Goffredo Brandoni una iniziativa pubblica di confronto sull’analisi e sulle proposte sul modello della tavola rotonda (da tenersi a Falconara). Penso che questa possa essere una strada (non certo l’unica) per evitare il prorompere della demagogia e degli assolutismi che restano elementi inadeguati per affrontare un problema cosi vasto e complessivo. Il tutto senza nascondere o mascherare le differenze e soprattutto le rispettive prerogative ma con l’obiettivo di una schietta panoramica su tutti gli aspetti che coinvolgono rispettivamente l’impresa API e le sue scelte imprenditoriali, la Regione Marche con le scelte strategiche in campo energetico e ambientale e il Comune di Falconara garante della salute pubblica e contemporaneamente del lavoro nel territorio.


Una ricerca di una sintesi che contribuisca ad offrire ai lavoratori, ai cittadini, alle forze sociali e alle istituzioni il quadro d’insieme e le vie di uscita possibili dalla criticità ambientale e dalla crisi economica e sociale che non risparmia ormai nessun settore. Ma soprattutto lasciare nel cassetto polemiche e parzialità ricercando tenacemente quell’interesse collettivo del quale non solo le istituzioni ma anche le aziende private crediamo non debbano fare a meno di avere come obiettivo. Con l’auspicio che tale invito possa essere accolto tempestivamente e in modo favorevole, resto sin d’ora disponibile all’organizzazione di tale momento di confronto e invio distinti saluti.


da Massimo Marcelli Flori
PRC – Federazione di Ancona




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2009 alle 14:56 sul giornale del 07 ottobre 2009 - 1129 letture

In questo articolo si parla di falconara, politica, api, Partito della Rifondazione Comunista, Massimo Marcelli Flori





logoEV
logoEV
logoEV