contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

IDV: l’esecutivo deve accelerare la propria azione amministrativa

2' di lettura
1453

Italia dei Valori

L’IDV da tempo sostiene l’esigenza che l’esecutivo di Palazzo del Popolo debba imprimere la dovuta accelerazione alla propria azione amministrativa per dare risposte ai bisogni che la città manifesta.

In quest’ottica anche la squadra di governo deve essere all’altezza del compito affidato. Al riguardo va apprezzato l’impegno del sindaco Gramillano che continua ad avere tutto il pieno e solidale sostegno dell’IDV. Di certo, però, occorre fare i conti anche con le critiche espresse dalla segreteria del PD e con i malumori che in Consiglio ma non solo in Consiglio si manifestano fra esponenti del Pd.Ci vuole una cabina di regia?


Da qui la necessità di sostenere e rafforzare l’esecutivo in una fase delicata come questa dove le difficoltà di bilancio impongono determinate scelte proprio per tutelare e garantire le fasce più deboli della popolazione ed uno standard adeguato dei servizi. Poiché il sindaco e tutte le forze di maggioranza sono consapevoli di questo, l’Italia dei Valori invita ad una riflessione veloce collettiva sulla strada da seguire per superare le attuali difficoltà, per dare una lettura organica degli interventi che l’Amministrazione sta attuando o intende attuare per garantire lo sviluppo della città in questo particolare momento storico, abbandonando sterili tatticismi che giovano solo a chi è stato sconfitto dagli elettori e rimesta nel torbido.


Soltanto con un progetto chiaro e con idee forti si può pensare ad un nuovo “Rinascimento” per Ancona. Il programma presentato agli elettori rispondeva e risponde a questa esigenza di fondo. Un programma che può essere adattato in corso d’opera e che non deve e non può prescindere da alcune buone progettazioni del passato, ma deve anche avere il coraggio di annullare scelte errate come il teatro a Collemarino che, invece, va fatto all’ex Coppi, o, meglio, in zona multisala Giometti.


E’ pertanto evidente che, nonostante le difficoltà iniziali, gli strumenti per non navigare a vista ci sono come è altrettanto evidente che occorre tener conto delle reali possibilità economiche. Il bilancio partecipato che sta concludendo in questi giorni il proprio percorso, lo dimostra ampiamente. Per il Pd c’è bisogno di una cabina di regia? Bene, per l’IDV non ci sono problemi anche perché lo sosteniamo da tempo.


Dev’essere chiaro, però, che Gramillano e l’esecutivo non hanno affatto bisogno di “suggeritori” mossi da interessi correntizi o di bottega ma hanno invece bisogno della massima coesione e di un più tangibile senso di responsabilità. Bisogna infatti pensare unicamente al bene comune, ai bisogni veri della città. Questa è la strada giusta, questa è la linea dell’IDV:.



Italia dei Valori

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2010 alle 17:37 sul giornale del 23 gennaio 2010 - 1453 letture