contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L\'adeguamento del casello Ancona-Nord entro il 2011

2' di lettura
863

Il gruppo consiliare e l’Assessore provinciale Maurizio Quercetti di Rifondazione Comunista esprimono soddisfazione per l’approvazione, ieri in Consiglio Provinciale, di una mozione presentata dal PRC per sollecitare la Società Autostrade alla rapida realizzazione dei lavori di adeguamento del Casello di Ancona Nord.

Il problema è noto: a causa della grande mole di traffico, dell’insufficienza degli attuali collegamenti e della presenza di un impianto semaforico, il nodo di Ancona Nord è costantemente caratterizzato da congestionamenti e code, inoltre l’area è completamente carente di parcheggi adeguati tanto che normalmente gli automobilisti sono costretti a sostare le autovetture in aree non idonee creando situazioni anche di pericolo alla circolazione.


L’intervento, atteso da anni, è inserito entro il progetto per i lavori di realizzazione della terza corsia dell’autostrada A14 , nel lotto ricompreso tra i caselli di Senigallia ed Ancona Nord, e prevede l’adeguamento funzionale, attraverso l’eliminazione dell’impianto semaforico, dei collegamenti del Casello alla SP 34 “di Camerata” e agli svincoli della SS76 nonché la realizzazione di una rotatoria alla confluenza della SP34 con la SP 33 “di Castelferretti-Chiaravalle”; Purtroppo, nonostante si tratti di un intervento semplice e tutto sommato poco oneroso, i ritardi sono ormai da tempo ingiustificati. La mozione, approvata a larghissima maggioranza, con la sola astensione di tre consiglieri del PdL, è stata occasione idi una vivace discussione e l’Assessore competente ha comunicato che Società Autostrade si è impegnata a realizzare e completare l’intervento entro l’estate del 2011.


E’ un dato importante, frutto anche della mobilitazione che sul territorio è stata condotta in questi anni dal PRC e dai nostri consiglieri comunali per la decongestione dei collegamenti infrastrutturali della bassa Valleesina. Resta aperto e ad oggi insoluto il problema, evidente a tutti i residenti nella zona e quanti utilizzano il nodo di Ancona Nord, di una adeguata dotazione di parcheggi pubblici che paraddossalmernte non è prevista nel progetto approvato ne è stata mai richiesta a Società Autostrade dai Comuni di Chiaravalle e Falconara. La Giunta provinciale si è impegnata a costruire con il dirigenti di Autostrade e dell’ANAS un percorso che consenta di risolvere anche questo problema. Il Gruppo PRC in Provincia seguirà con la massima attenzione le prossime evoluzioni.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-02-2010 alle 16:32 sul giornale del 13 febbraio 2010 - 863 letture