contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Numana: riconversione del Santa Cristiana, nuovo slancio al turismo

1' di lettura
4148

Giovanni Zinni

Per valorizzare il territorio e dare nuova spinta all\'economia è fondamentale investire sul turismo. Ecco perchè il nuovo complesso del Santa Cristiana a Numana può rappresentare un\'importante opportunità per dare slancio al turismo sulla Riviera, purchè la riconversione non abbia fini speculativi”.

Così il consigliere comunale e dirigente regionale del Pdl Giovanni Zinni, candidato per le prossime elezioni regionali, nel riconoscere l\'importanza di una struttura come il residence Santa Cristiana a ridosso della Litoranea, che a marzo vedrà l\'inizio dei lavori di abbattimanto per essere riconvertito in una struttura per l\'accoglienza, auspica che non sia l\'ennesima speculazione in un pezzo di territorio di latissima rilevanza turistica e naturalistica.


“Numana rientra tra le aree progetto strategiche del Piano del Parco del Conero -dichiara Zinni- riqualificare un\'area degredata va benissimo, purchè la riconversione non serva solo a far arricchire qualcuno a“ttraverso la realizzazione di villette e hotel di lusso. Servono scelte ponderate, per incentivare un turismo di qualità. Penso ad esempio alla destagionalizzazione dell\'offerta sulla Riviera del Conero e al turismo congressuale, ma occorrono scelte razionali che non guardino solo al profitto”. Ecco perchè il consigliere Giovanni Zinni ha inoltre auspicato che i lavori edilizi vengano eseguiti nel pieno rispetto della tutela ambientale, secondo criteri di bioedilizia ed ecosostenibilità.


Il restyling interesserà un giro d\'affari di circa 200 milioni di euro e prevede anche la bonifica dell\'area limitrofa per i lavori stradali. Nell\'ex Santa Cristiana sono previste una struttura turistico ricettiva dotata di 150 camere, club wellness e sale congressi, ma anche una serie di villette a schiera. I lavori procederanno a stralci e il cantiere rimarrà aperto per due anni e mezzo.



Giovanni Zinni

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-02-2010 alle 15:44 sul giornale del 16 febbraio 2010 - 4148 letture