contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Malore per il designer Sandro Fiumani: giallo all'Hotel Palace

1' di lettura
5040

soccorso per un incidente

Non rispondeva alle chiamate della reception nè al personale che bussava alla porta tanto da indurre la direzione dell'hotel ad entrare in camera utilizzando un passepartout.

E' giallo sul malore che ha colpito Sandro Fiumani, 52 anni, designer anconetano, già balzato sulle prime pagine dei giornali locali nel 2005 perchè arrestato con l'accusa di aver picchiato la moglie Olimpia Andreatini, barista.


Mercoledì pomeriggio le cose però sono andate diversamente. Fiumani era arrivato martedì sera all'Hotel Palace, sul lungomare Vanvitelli. Aveva saldato subito il conto per la camara prenotata per una sola notte ed era salito in stanza. Da quel momento il personale della reception non ha avuto più notizie dell'uomo. Fiumani non è sceso a fare colazione il mattino seguente e non si è visto neanche per pranzo. A quel punto il personale ha iniziato a chiamare in stanza e a bussare alla porta della camera. Ma nulla. Quanto con un passpartout sono entrati, intorno alle 15 di mercoledì, Fiumani era disteso a letto. Non si muoveva nè rispondeva alle sollecitazioni. L'uomo comunque respirava anche se come in un sonno profondo.


Immediatamente è scattata la richiesta di aiuto al 118. I sanitari, constatato lo stato di comatoso, hanno trasferito Fiumani all'ospedale di Torrette che si trova ora nel reparto di terapia intensiva. Seppur le sue condizioni sono gravi, l'uomo non sarebbe in pericolo di vita. In albergo è arrivata anche la Polizia che sta analizzando ora alcune pasticche trovate sul comodino. Si tratterebbe di psicofarmaci che il designer con ogni probabilità potrebbe aver ingerito in dosi massicce tanto da provocarne poi il malore. Da scongiurare ora eventuali danni cerebrali.



soccorso per un incidente

Questo è un articolo pubblicato il 22-04-2010 alle 10:55 sul giornale del 23 aprile 2010 - 5040 letture