contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Confindustria Ancona ospita Edelman

2' di lettura
916

confindustria generico

Le imprese italiane in un solo anno recuperano 26 punti in credibilità e fiducia. Il 10 maggio alle 18,00 verrà presentato il trust barometer 2010.

Un evento di portata internazionale lunedì prossimo in Confindustria Ancona: Edelman, multinazionale indipendente delle public relations presenterà nella sede di Confindustria Ancona i risultati della decima edizione di Trust Barometer 2010, l’indagine mondiale sulla fiducia e la credibilità delle aziende. Si tratta uno studio realizzato su un campione di quasi 5mila interviste ad esperti e decision maker condotte alla fine dello scorso anno. Sono persone individuate in oltre 22 Paesi nel mondo, con alta istruzione, reddito elevato e alto grado di informazione, suddivise in due gruppi d’età (25-34 e 35-64 anni).

Lo studio è stato presentato prima in Inghilterra, poi negli Stati Uniti: lunedì 10 maggio alle ore 18.00 il Trust Barometer sarà presentato in Confindustria Ancona.
Interverranno l’Amministratore Delegato della succursale italiana di Edelman, Fiorella Passoni, e l’Executive Vice President Corporate & Crisis Edelman, Sergio Veneziani.

“Sono convinto che questa sia un’occasione da non perdere per tutti noi – ha commentato Giuseppe Casali, Presidente Confindustria Ancona – Dopo aver ascoltato i risultati dell’indagine potremo sviluppare un confronto per meglio comprendere lo scenario che questo importante lavoro delinea in ambito internazionale e nazionale. L’incontro sarà indubbiamente stimolante e utile anche per eventuali scelte che dovremo assumere a breve nel nostro agire quotidiano”.

Gli illustri ospiti presenteranno gli esiti dell’indagine, che evidenzia come, in quanto a credibilità le aziende italiane hanno compiuto nell’ultimo anno un piccolo miracolo: più e meglio di tutte quelle degli altri Paesi hanno saputo recuperare fiducia. In Italia, infatti, hanno fatto un balzo di 26 punti percentuali, passando dal 33% del 2009 al 59%, quota che le porta a superare gli Stati Uniti (54%), che pure hanno saputo risalire 18 punti in un anno, e tutti i grandi Paesi europei (Germania 40%, Francia 36%, UK 49%), con l’eccezione dell’Olanda, Paese leader mondiale di fiducia.



confindustria generico

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2010 alle 11:55 sul giornale del 10 maggio 2010 - 916 letture