contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
comunicato stampa

Lodolini: a Roma per manifestare contro la manovra finanziaria del Governo

2' di lettura
861

Un appello ai cittadini della provincia di Ancona ad andare a Roma sabato prossimo, 19 giugno, alla manifestazione del PD contro la manovra finanziaria del Governo. Lo rivolge il segretario provinciale Emanuele Lodolini. (Chi è interessato a prenotare un posto su pullman organizzati per raggiungere il Palalottomatica, luogo della manifestazione, può rivolgersi alla sede provinciale del PD allo 071.203242).

Quella che si prospetta è una manovra iniqua che taglia le risorse agli enti locali e alle regioni, anziché intervenire sulla rendita. In questo modo il Governo priva dei servizi essenziali i cittadini. E non lo fa direttamente, ma tagliando le risorse a Comuni, Province e Regioni e costringendo così gli amministratori, loro malgrado, a tagliare sui servizi locali, quelli più vicini alle esigenze quotidiane dei cittadini. Senza un ravvedimento, sono a rischio il tempo pieno per tutti, l'istruzione di qualità, l'assistenza sociale garantita agli anziani, la sanità aperta a ciascuno, i trasporti per i pendolari.

Vogliono farci credere che i tagli servano ad eliminare le spese inutili. E invece sono tagli con cui si troveranno a fare i conti le persone più deboli, quelle che pongono un'elevata domanda sociale, ma anche e soprattutto le famiglie comuni: chi ha un figlio all'asilo o a scuola, chi si muove con i mezzi pubblici, chi ha un anziano in casa.I nostri amministratori stanno gridando, in tutte le forme possibili, il loro no ad una manovra che li costringerà a privare i propri cittadini di servizi indispensabili. Non dobbiamo lasciarli soli, dobbiamo stare al loro fianco, perché i tagli di questa volta sono l'ultima tappa di una serie che dura da anni: non si tratta di un sacrificio una tantum. Per questo Bersani ha lanciato sabato prossimo a Roma la manifestazione contro la manovra, per mantenere alto il livello della protesta di fronte a questo sfascio sociale. Andare lì in tanti è importante ed è uno sforzo che chiediamo a tutti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-06-2010 alle 17:57 sul giornale del 16 giugno 2010 - 861 letture