contatore accessi free

Falconara: commissione consiliare servizi sociali, CiC chiede le dimissioni del presidente

2' di lettura 19/06/2010 -

La lista Cittadini in Comune ha chiesto le dimissioni del Presidente della Commissione VI^, Bruno Severini (UdC), poiché, ignorando le sollecitazioni dei capigruppo di CiC e del PD (18 e 27 maggio e 11 giugno) ed ignorando l’appuntamento fissato addirittura dal 7 aprile dalla stessa Commissione VI , il Consigliere/Presidente ha ritardato pesantemente e pregiudicato la funzionalità istituzionale della Commissione e il lavoro dei consiglieri.



Il Regolamento del Consiglio comunale è stato calpestato! Il 7 Aprile era stato stabilito che subito dopo l’approvazione del Bilancio - 29/4/2010 - la Commissione VI sarebbe stata convocata per iniziare a valutare la bozza del Regolamento per la concessione dei contributi del Fondo di Solidarietà per i lavoratori licenziati. L’argomento del Fondo di solidarietà per i lavoratori licenziati è molto importante e un Presidente di Commissione che dopo 50 giorni non ha ancora adempiuto al proprio dovere non è adeguato al compito istituzionale assegnatogli. Per di più alla riunione della Commissione VI^ convocata in fretta e furia per il 18 giugno - soltanto dopo le reiterate sollecitazioni e proteste di CiC e PD - il Presidente Severini e l’Assessore Baldassarri si sono presentati a mani vuote, senza la bozza del Regolamento per il Fondo, come stabilito il 7 aprile.

Il capogruppo del PD Mastrovincenzo ha duramente censurato il comportamento del Presidente Severini e dell’Assessore Baldassarri. Cittadini in Comune non ha chiesto il voto della Commissione sulla richiesta di dimissioni del Presidente Bruno Severini per evitare una umiliazione della persona, cosa che non è nelle intenzioni e nel costume della Lista, ma CiC spera vivamente in un atto responsabile del Sig. Bruno Severini che, lo ribadiamo, è persona dalle molte competenze MA NON POSSIEDE QUELLA DA PRESIDENTE DI COMMISSIONE CONSILIARE!

La inutile Commissione VI^ si è conclusa con un dietrofront inaudito quanto indecoroso dell’Assessore ai servizi sociali Gilberto Baldassarri il quale è arrivato a rinnegare le modalità dell’impegno per il Fondo di solidarietà per i lavoratori licenziati, impegno verbalizzato ed esposto ai componenti della Commissione e ai rappresentanti delle Organizzazioni sindacali il 7 aprile u.s. con le seguenti parole: “ Mi rendo conto che 10.000 € non sono tanti ma per cominciare vanno più che bene. (…) Intanto si iscrive il Fondo di 10.000 € a Bilancio. Nel frattempo si abbozza il Regolamento per la concessione dei contributi e ci si rivede subito dopo l’approvazione del Bilancio“. Su questa farsa finale si è chiusa la Commissione VI^!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2010 alle 12:12 sul giornale del 21 giugno 2010 - 819 letture

In questo articolo si parla di falconara, politica, falconara marittima, cittadini in comune, servizi sociali, Lista Civica, bruno severini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/kN