contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
articolo

Fontana (Pd): 'Nuova maggioranza? Non si può escludere'

2' di lettura
1458

Il segretario comunale del Partito Democratico, Pierluigi Fontana, commenta l'andamento della verifica di maggioranza e non esclude possibili colpi di scena.

Segretario Fontana, facciamo il punto sul rimpasto di Giunta. Il Pd anconetano sembra diviso: alcuni sarebbero farevoli ad uno strappo con l'Idv, mentre altri preferirebbero la mediazione...
"Il Pd si è già espresso a maggio su questo. In sede di assemblea di partito avevamo votato un documento, approvato all'unanimità, in cui davamo mandato al sindaco per andare avanti con questa maggioranza, unica strada per rilanciare l'azione di governo e rispettare il mandato dei cittadini. Come in tutti i partiti c'è un grande dibattito interno, ma è il sindaco Gramillano che ha il compito di trovare la sintesi. Certo, non possiamo sottovalutare il fatto che l'Idv abbia ora più consiglieri rispetto ad un anno fa. C'è un rapporto di forze diverso, e di questo dobbiamo tenerne conto. Ma siamo convinti che si debba andare avanti con questa maggioranza".

Si parla anche di rapporti tesi tra il vostro partito il presidente del Consiglio Comunale, Andrea Filippini..
"E' vero, ci sono stati degli episodi e dei comportamenti del presidente che andrebbero rivisti criticamente. Filippini dovrebbe capire che il suo ruolo istituzionale impone un atteggiamento super partes, anche se capisco che a volte possa prendere il sopravvento un atteggiamento più legato all'uomo politico. Penso ad alcune prese di posizione in aula contro qualche consigliere del nostro partito. Da Filippini, comunque, ci aspettiamo più serietà e più responsabilità per il futuro".

Dopo un anno di tensioni e polemiche a distanza, come giudica al momento i rapporti tra Pd ed Idv?
"Sono in costante contatto con il segretario Eusebi, con il quale ho condiviso esperienze in Giunta. Posso dire che sia anche un rapporto di amicizia, ma è chiaro che il piano politico è un'altra cosa. E' stato un anno caratterizzato da un dibattito a volte anche aspro, come è naturale che sia. Ma riconosco che in alcuni casi è stato eccessivo. Se vogliamo andare avanti nel nostro lavoro di amministrazione, occorre più collaborazione e rispetto reciproco".

Quindi non esclude uno "strappo" con l'Idv e l'ingresso in maggioranza di nuove forze politiche...
"Ripeto: la priorità assoluta del Pd è il governo di questa città e il rilancio dell'azione amministrativa. E Siamo convinti che si debba andare avanti con questa maggioranza per non stravolgere il programma che gli elettori hanno votato un anno fa. E' da qui che si deve ripartire. Ma non possiamo escludere la possibilità di valutare nuove disponibilità all'interno del centro-sinistra anconetano".

Secondo lei sarà questa la settimana della svolta?
"Credo di si. A giorni potremmo avere delle importanti novità. Forse già nel week end".



Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2010 alle 11:39 sul giornale del 09 luglio 2010 - 1458 letture