contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Cittadino di Camerano rimane bloccato a 1700 metri, salvo

1' di lettura
1026

Nella notte tra lunedì e martedì una squadra di soccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico è dovuta intervenire per salvare tre persone rimaste bloccate sulle pendici del Corno Piccolo (TE), tra queste un 54enne di Camerano.

Le grida di aiuto dei due uomini e di un bambino, gli altri due erano padre e figlio di pescara, sono state udite da un gruppo di scout accampato nella Val Maone che hanno prontamente lanciato l'allarme.

La squadra di Teramo del CNSAS è arrivata in soccorso con una squadra di otto tecnici e con il supporto di mezzi dei vigili del fuoco. Raggiunti gli escursionisti sono stati trovati sotto shock, ma in buone condizioni di salute. I soccorritori, assieme agli escursionisti, sono rientrati ai Prati di Tivo intorno alle 4.



Questo è un articolo pubblicato il 17-08-2010 alle 18:47 sul giornale del 18 agosto 2010 - 1026 letture