contatore accessi free

Fit-Cisl, stop all'immobilismo Conerobus

bus 1' di lettura Ancona 27/08/2010 -

La fit cisl aziendale sollecita l’urgente uscita di conerobus s.p.a. da un’ immobilismo che si protrae ormai da lungo tempo. Dalle anticipazioni di stampa di questi giorni, assistiamo all’ineluttabilita’ di eventuali tagli ai servizi; cio’ sembra essere per l’azienda un elemento irreversibile.



Noi chiediamo invece la definizione di iniziative, per definire una nuova strategia che ridia vigore e prospettiva alla conerobus ed al servizio che viene reso, anche attraverso l’elaborazione di un nuovo piano industriale.

La fit-cisl aziendale chiede, come primo atto, di stabilizzare i lavoratori che operano all’interno di conerobus senza soluzione di continuita’ ormai da 4,5,6 anni. cio’ per ristabilire una clima di fattiva collaborazione con le rappresentanze dei lavoratori e sopratutto per dare il giusto riconoscimento a quei lavoratori che in maniera integerrima e professionale prestano, gia’ da tempo, la loro opera per l’azienda.

Il delegato fit-cisl aziendale steven lanciani sollecita, quindi, la conerobus ad avviare le procedure di assunzione dei primi operatori entro il mese di settembre; in assenza di un riscontro positivo si riservera’, da subito, di mettere in atto le iniziative di protesta necessarie, arrivando, se sara’ inevitabile a prevedere anche una iniziativa di sciopero.

La fit-cisl ricorda inoltre che l’azienda deve ancora elargire ai dipendenti la seconda tranche del “premio di risultato”, e reclama, quindi, che la somma dovuta sia erogata con la busta paga di agosto. Crediamo sia ora che si realizzino le giuste aspettative di tutti i lavoratori di conerobus e si dia slancio ad una azienda che sembra in uno stato di involuzione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2010 alle 17:49 sul giornale del 28 agosto 2010 - 950 letture

In questo articolo si parla di attualità, conerobus, Fit Cisl Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bzl





logoEV
logoEV
logoEV