contatore accessi free

Magnani: la provincia penalizza i cacciatori residenti nel territorio

milva magnani 2' di lettura Ancona 21/09/2010 -

Il 2 ottobre riapre la caccia al cinghiale e nonostante il sempre piu’ incalzante aumento di ungulati nella nostra provincia, con la conseguente devastazione delle coltivazioni e aumento dei costi pubblici per risarcimento dei danni, la Provincia di Ancona nella fase di autorizzazione e assegnazione delle squadre per la caccia degli ungulati, autorizza squadre “fantasma” provenienti dalla Provincia di Macerata che non saranno mai molto efficaci nel risolvere il problema dell’abbattimento del cinghiale nel nostro territorio.



Squadre che servono per tenere occupata un’area e favorire la caccia ad altri. Una delle due squadre maceratesi ha addirittura presentato domanda di autorizzazione fuori termine, il 25 agosto 2010, quando la scadenza prevista era il 17 maggio 2010, acquisendo ugualmente il diritto di cacciare nelle due province.

La Provincia di Ancona non ha rispettato l’art 18 del regolamento per la Gestione faunistico venatoria degli ungulati, approvato con delibera di Consiglio provinciale n. 107 del 2 luglio 2003, che riconosce la priorità alle squadre composte da cacciatori residenti nella nostra provincia. E’ stata esclusa una squadra composta da 80 cacciatori, di cui 55 abilitati come operatori alla gestione faunistico-venatoria al cinghiale nonostante abbia fatto domanda nei tempi giusti e possegga tutti i requisiti richiesti per legge compresa la residenza nella provincia di ancona che gli riconosce giustamente la priorità, pagando le tasse in questa provincia.

Ma per l’Assessore Sagramola valgono piu’ le contestazioni da parte delle altre squadre che il rispetto dei regolamenti e della legge. La questione nasce dall’esigenza oramai impellente, di riequilibrare la situazione tra i distretti e le aree assegnate alle squadre dopo la chiusura alla caccia libera di gran parte di territorio per parti e aziende faunistico venatorie. Ma sembra che alcune squadre siano intoccabili e che godano di maggiori vantaggi e diritti di altre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2010 alle 16:21 sul giornale del 22 settembre 2010 - 813 letture

In questo articolo si parla di caccia, politica, milva magnani, cinghiale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cnT





logoEV
logoEV
logoEV