contatore accessi free

Congresso Pd, Sediari e Perilli candidati per la segreteria

partito democratico 1' di lettura Ancona 04/10/2010 -

Corsa a due per la segreteria comunale del Partito Democratico. Tamara Ferretti rinuncia, restano le mozioni firmate da Stefano Perilli e Pierpaolo Sediari.
 



Il clima interno al partito sembra però iniziare a surriscaldarsi. A quanto pare, infatti, non sarebbe andato in porto il tentativo di superare le divisioni tra le varie anime del partito. Lo spiega proprio uno dei due candidati, Pierpaolo Sediari. Ex consigliere comunale (per tre volte) ed assessore al Bilancio (“10 mesi nella con Galeazzi sindaco, prima di rompere i rapporti), Sediari è stato anche presidente di AnconAmbiente.

“Pierluigi Bersani aveva indicato Tamara Ferretti, ma per motivi che ignoro non si è fatto più nulla. Poi è arrivata anche la candidatura di Perilli”. Sediari si definisce “vicino a Franceschini”, ma vorrebbe “superare la logica delle appartenenze proprio per iniziare a costruire un partito più solido, anche alla luce delle vicende politiche nazionali”.

Per Sediari il Partito Democratico deve “iniziare ad interessarsi dei problemi dei cittadini, a partire dall’emergenza legata al lavoro, mettento in atto strategie da valutare al più presto”. Da osservatore esterno (almeno sul piano istituzionale), poi, osserva: “In questo primo anno di governo, il Pd si è ritrovato a rincorrere le posizioni dei partiti alleati, con conseguente instabilità politica ed amministrativa. Se, come sembra, queste turbolenze sono finite, quello che attende ora è uno scatto propositivo per amministrare questa città”.






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2010 alle 18:28 sul giornale del 05 ottobre 2010 - 1278 letture

In questo articolo si parla di politica, pierluigi bersani, emanuele barletta, pd ancona, tamara ferretti, pierpaolo sediari, congresso comunale pd, stefano perilli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cTO





logoEV
logoEV