contatore accessi free

In arrivo la Giornata delle Vittime di Incidenti sul Lavoro

2' di lettura Ancona 06/10/2010 -

In Italia oltre mille persone hanno perso la vita nel 2009 per incidenti sul lavoro, circa 300 sono morte a seguito di una malattia professionale mentre 790mila sono stati gli infortunati. Queste cifre dimostrano, purtroppo, che l’impegno comune finora profuso non è assolutamente sufficiente a tutelare la salute dei lavoratori e per questo merita un’attenzione particolare nel nostro Paese, sia da parte della società civile che dalle istituzioni.



Con questo obiettivo l’ANMIL intende richiamare l’attenzione sulla gravità di questo fenomeno, nell’ambito delle manifestazioni che si svolgeranno contemporaneamente in tutte le province d’Italia il prossimo 10 ottobre per la Giornata Nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro - istituzionalizzata con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri nel 1998 - cui parteciperanno le massime istituzioni per confrontarsi sulle politiche da attuare per invertire l’andamento infortunistico in modo significativo.

Ad Ancona la Sezione ANMIL di Ancona ha organizzato, per questa Giornata, una manifestazione che avrà il seguente programma:

Ore 9,15 - S. Messa in Suffragio delle Vittime degli incidenti sul lavoro officiata da nella Chiesa di S. Cosma in Corso Mazzini Ore 10,00 - Corteo e deposizione della corona d’alloro presso l’atrio del Comune di Ancona Ore 10,15 - Cerimonia civile nella sala consiliare del Comune di Ancona con le partecipazioni di Fiorello GRAMILLANO – Sindaco di Ancona, Patrizia CASAGRANDE ESPOSITO – Presidente della Provincia di Ancona, Vittoriano SOLLAZZI – Presidente Assemblea Legislativa Regionale, Marco LUCCHETTI – Assessore al Lavoro Regione Marche ed oratore ufficiale, Marco ORELLI – Direttore provinciale INAIL. Per l’ANMIL sarà presente il Presidente provinciale ANMIL Enzo GIOACCHINI e la Consigliera naz.le ANMIL Graziella NORI. Consegna dei Brevetti e Distintivi d’Onore INAIL.

La Giornata commemorata dall’ANMIL, che da quasi 70 anni si occupa della tutela delle vittime del lavoro e raccoglie oltre 450.000 iscritti, si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica che ogni anno dedica un messaggio particolare alla manifestazione e raccoglie il sostegno delle massime cariche istituzionali. Inoltre per contribuire a divulgare la Giornata è stato concesso il Patrocinio del Segretariato Sociale Rai e la Campagna di sensibilizzazione. Per rappresentare questa 60ª Giornata il soggetto del manifesto è stato realizzato dal fotoreporter Riccardo Venturi, ed è stato scattato all’interno di uno stabilimento della multinazionale Trelleborg, azienda specializzata nella produzione di pneumatici per veicoli industriali con sede vicino Roma. Quanto ai soggetti fotografati si tratta di vittime del lavoro, familiari e operai, proprio per attestare la necessità di collaborazione e coinvolgimento che deve esserci per portare avanti la cultura della sicurezza in ambito lavorativo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-10-2010 alle 17:14 sul giornale del 07 ottobre 2010 - 682 letture

In questo articolo si parla di attualità, Anmil, Associazione nazionale Mutilati e Invalidi del lavoro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cYj





logoEV
logoEV