contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
articolo

L'Atelier dell'Arco Amoroso sempre più indirizzato verso l'arte contemporanea

1' di lettura
1040

atelier dell'arco amoroso

Prende il via il "nuovo corso" dell'Atelier dell'Arco Amoroso, che la Provincia ha intenzione di trasformare in uno spazio espositivo dedicato all'arte contemporanea ed ai linguaggi dei nuovi media.

La nuova stagione partirà da gennaio 2011, ma l'assessore alla Cultura della Provincia di Ancona, Carlo Pesaresi, annuncia un'anteprima già questo mese, quando "il 9 ottobre sarà presentato un numero speciale della rivista Argo dedicata a Franko B". Tanto che per l'occasione l'artista di fama internazionale, noto per le sue performance, presenterà una sua installazione "multidisciplinare".

La Provincia di Ancona ha deciso di nominare consulente esterno Gabriele Tinti, docente e critico specializzato in video art ed arti performative. "Il suo compito - specifica Pesaresi - sarà quello di selezionare le mostre e le esposizioni per l'Atelier. Insieme alle proposte scelte tra quelle che ci perverranno, la Provincia presenterà un suo calendario di eventi che consentirà di avere tra le 10 e le 15 rassegne annuali in questo spazio".

L'Atelier si avvia dunque ad avere "una risonanza di fama nazionale ed internazionale", ma Tinti non trascura il ruolo dei giovani artisti del territorio. "Ci sarà spazio per tutti, perchè questo progetto per un Atelier sempre indirizzato verso il contemporaneo ospiterà anche i numerosi talenti della nostra terra". Un ruolo di primo piano lo avrà anche la rivista letteraria "Argo", diretta da Valerio Cuccaroni. Un periodico che, nelle parole del suo direttore, "si avvale della collaborazione di artisti, giornalisti e scrittori di grande fama, e che è ormai un'eccellenza conclamata anche per questa città".



... atelier dell'arco amoroso


atelier dell'arco amoroso

Questo è un articolo pubblicato il 06-10-2010 alle 17:10 sul giornale del 07 ottobre 2010 - 1040 letture