contatore accessi free

Falconara: Brunelli, 'Scusatemi per le assenze'

3' di lettura 13/10/2010 -

In questi ultimi tempi sono stato un po' assente dalla “prima linea” del movimento della lista civile. Me ne scuso e lo faccio pubblicamente perchè vorrei che fosse chiaro come ciò non significhi in alcun modo un venir meno dell’impegno per il rinnovamento democratico della nostra città e perchè, presumendo che questo mio stare in disparte dovrà continuare, vorrei si capisse che ciò è dovuto a motivi importanti e non alla paura o peggio alla “convenienza”, come qualcuno potrebbe semplicisticamente pensare.



Per un “libero” professionista, l’immagine, la credibilità, l’affidabilità, sono attributi fondamentali. Per quei pochi che, come me, ripudiano l’idea di affiliarsi ad un partito, ad un gruppo, per avere in cambio incarichi o entrature nel “giro giusto”, resta solo il proprio comportamento a testimoniare il proprio valore. Chi ti conosce sa quello che vali, ma chi non ti conosce si affida a ciò che si dice. Qui entra in campo, a volte, la maldicenza. L’attacco meschino contro la persona che non offre punti di debolezza apparenti e che, per invidia o semplice cattiveria, si deve pur colpire. Quando accade che chi parla male di te, indicandoti come nemico mortale, sia il Sindaco della tua città, capite bene che per un professionista la vita si fa davvero difficile. Quando è un Sindaco a dire in pubblico che “Brunelli a Falconara non deve lavorare”, come più di una persona fidata mi ha riferito, allora anche chi ti conosce e ti stima, ma che dipende dalla volontà del Comune per portare a buon fine una proposta o un progetto, ti dice in tutta onestà… “sai, non posso presentare una cosa con la tua firma, se no lassù me la stroncano subito…”.

Quando accade questo, ti senti davvero solo e non puoi prendertela con chi non ti difende perchè anche loro hanno i loro motivi… quando accade questo, puoi contare solo sulle tue forze. Allora moltiplichi l’impegno, con orgoglio, e cerchi di volare più alto, di irridere le bassezze di chi ti vuole ferire vigliaccamente… ma devi fare i conti con la crisi, e con l’esigenza di sbarcare il lunario… Il mio impegno non è venuto meno. Deve solo misurarsi con una piccola-grande difficoltà che mi porta a concentrarmi su quelle sole azioni che sono anche espressione di quella reazione orgogliosa che mi permette e mi permetterà di rimanere in piedi. Certo potrei anche vedermela con il mio calunniatore personale - e l’istinto mi sprona spesso alla voglia di regolare le cose “da uomini” - ma forse è proprio per questa reazione che mi spinge a volare alto che questo Sindaco mi appare sempre più piccolo e al posto del rancore verso di lui subentra una sorta di pietà. Non vale la pena perdere tempo con certa gente, non vale la pena farsi il sangue cattivo. C’è un mondo migliore da costruire…






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2010 alle 17:56 sul giornale del 14 ottobre 2010 - 663 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, carlo brunelli, cittadini in comune

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dfZ





logoEV
logoEV