contatore accessi free

Vicenda Conerobus: Prc, ma quale conflitto di interessi

partito rifondazione comunista 1' di lettura Ancona 15/10/2010 -

Il Popolo delle Libertà non perde occasione di ribadire la sua particolare maniera di fare opposizione, consistente da un anno e mezzo a questa parte in stucchevoli richieste di dimissioni: verificheremo se è vero ed in base a quale logica, che un Consigliere di Circoscrizione non possa essere anche Consigliere di Amministrazione di una società partecipata.



Per intanto ci limitiamo a sottolineare che nel recente passato consiglieri provinciali dell’IDV e del PD hanno fatto parte del Consiglio di Amministrazione di Conerobus senza che nessuno avesse da ridire.

Detto ciò ad erudizione dei capaci oppositori del PDL li informiamo che il parere del Ministero si riferisce alla sopraggiunta ineleggibilità nel Consiglio di Circoscrizione, organismo disciplinato dal Testo Unico sugli Enti Locali, e non riguarda affatto la carica rivestita da Riccardo Nutricato nel Consiglio di Amministrazione di Conerobus.


da Partito della Rifondazione Comunista
Federazione di Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-10-2010 alle 17:01 sul giornale del 16 ottobre 2010 - 723 letture

In questo articolo si parla di politica, Partito della Rifondazione Comunista-Federazione di Ancona, assisi, partito rifondazione comunista assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dlh





logoEV
logoEV
logoEV