contatore accessi free

Profanate le tombe di due partigiani, indaga la Digos

proiettili 1' di lettura Ancona 16/10/2010 -

Nel 2009 le tombe di due partigiani, Wilfredo Caimmi e Tonino Gobbi, furono riempite di svastiche e croci celtiche. Episodio simile la scorsa settimana al cimitero Tavernelle di Ancona.



Le stesse tombe profanate nel 2009 sono tornate sulla scena: una cartuccia di fucile calibro 12 inesplosa è stata fatta ritrovare davanti a ciascun loculo.

Nessuna rivendicazione del gesto, continuano le indagini della Digos.






Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2010 alle 18:11 sul giornale del 18 ottobre 2010 - 1309 letture

In questo articolo si parla di cronaca, proiettili, alberto bartozzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dnT





logoEV
logoEV