contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Falconara: acqua pubblica, la Consulta delle Associazioni di Volontariato scrive al Sindaco

2' di lettura
703

Acqua

Ecco una proposta della Consulta delle Associazioni di Volontariato al Sindaco, con richiesta di trasmissione alla Giunta e ai componenti della Commissione Consiliare I. Oggetto: richiesta di discussione in consiglio comunale di una proposta deliberativa e di modifica dello statuto comunale sulla ripubblicizzazione del servizio idrico integrato.

L'organo esecutivo della Consulta delle Associazioni di volontariato del Comune di Falconara Marittima

Visto che: La legge n. 166 del 2009 colloca tutti i servizi pubblici essenziali locali (non solo l’acqua) sul mercato, sottoponendoli alle regole della concorrenza e del profitto, e avviando un processo di privatizzazione dei servizi pubblici locali, di dismissione della proprietà pubblica e delle relative infrastrutture, ovvero un percorso di smantellamento del ruolo del soggetto pubblico;

Il Forum Italiano dei movimenti per l'acqua (informazioni al sito: www.acquabenecomune.org) ha organizzato una campagna di raccolta firme per 3 quesiti referendari e che la campagna ha raccolto un notevole successo (oltre 1 milione e 400000 firme, quasi il triplo del dovuto, che ne ha determinato essere la più copiosa raccolta firme referendaria della storia dell'Italia Repubblicana); Anche a Falconara dall'aprile al luglio scorsi un gruppo di privati cittadini ed associazioni di volontariato laiche e cattoliche, hanno dato vita ad incontri e dibattiti, nonchè alla raccolta firme: circa 1000 cittadini falconaresi e oltre 500 di altri comuni hanno firmato ai banchetti predisposti a Falconara;

In quasi 200 tra consigli comunali e provinciali, trasversalmente, in tutta Italia, e oltre 20 nella sola Regione Marche, hanno votato positivamente proposte di delibere e richieste di integrazione del proprio Statuto Comunale o Provinciale che asseriscano essere l'acqua "bene comune indisponibile, pubblico, universale e dell'umanità", il servizio idrico integrato un "servizio pubblico locale privo di rilevanza economica", e di "promuovere nel proprio territorio una Cultura di salvaguardia della risorsa idrica e di iniziativa per la ripubblicizzazione del Servizio Idrico Integrato"; Una serie di Associazioni parte dell'assemblea della Consulta delle Associazioni di volontariato hanno inteso porre la questione all'attenzione dell'esecutivo della consulta;

Si chiede che: Anche il Consiglio Comunale di Falconara Marittima, vista l'adesione di molti suoi cittadini alla campagna di raccolta firme referendaria, ci auguriamo abbia la possibilità di esprimersi in materia.

A tal fine corrediamo la richiesta con alcune delle deliberazioni approvate da alcuni consigli comunali della nostra Provincia, nonchè le due proposte di deliberazione e integrazione dello Statuto Comunale suggerite dal sito del Forum nazionale, sopracitato, in cui è anche possibile trovare una larga letteratura legislativa e giurisprudenziale in materia. In attesa di una vostra risposta, cordiali saluti



Acqua

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-11-2010 alle 14:52 sul giornale del 11 novembre 2010 - 703 letture