contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Blitz antidroga: arrestato un marocchino e denunciato uno studente foggiano

2' di lettura
763

polizia

Ha sgominato il giro di droga che riforniva di cocaina il capoluogo dorico il blitz della Squadra Mobile di Ancona che ha portato all'arresto di un marocchino, residente a Falconara. Nel corso della stessa operazione è stato denunciato anche uno studente universitario di Foggia per detenzione di droga.

E' stato arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Ancona un altro spacciatore marocchino, da tempo residente in Italia, considerato dai poliziotti un fornitore di rango di stupefacenti sulla piazza di Ancona. La Squadra Mobile da alcuni giorni teneva d'occhio il soggetto e nel pomeriggio di mercoledì 9 novembre ha deciso di effettuare un’irruzione presso l’abitazione dello spacciatore, M. A. di anni 37, residente a Falconara Marittima. In seguito alla perquisizione domiciliare i poliziotti hanno rinvenuto, occultati nella camera da letto, all’interno di ovetti in plastica, quattordici involucri in cellophane, sigillati alle estremità, contenenti 12 grammi di cocaina. Nella stessa stanza sono stati trovati anche tre panetti di hashish, per un totale di 320 grammi.

Sequestrati inoltre anche 5 mila euro in contanti che il marocchino teneva in bella vista sul comò e che possodeva nonostante fosse disoccupato. Il 37enne marocchino è stato così arrestato con l'accusa di detenzione illegale di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. Con questo arresto eseguito dalla Squadra Mobile è stata posta la parola fine ad un’attività criminale che aveva visto M. A. protagonista di un cospicuo spaccio nella città dorica. Il 37enne, al termine delle formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Montacuto a disposizioe dell'autorità giudiziaria.

Nell’ambito della stessa azione di contrasto allo spaccio di droga, con particolare riguardo alle zone considerate maggiormente a rischio, i poliziotti della Squadra Mobile hanno eseguito una perquisizione domiciliare a carico di un 20enne foggiano, residente per motivi di studio nella zona del Piano. Il giovane è stato trovato in possesso di 15 grammi di cocaina pura, suddivisa in tre involucri di cellophane. Inoltre, il ventenne, D. D., aveva presso la sua abitazione un bilancino di precisione, a riprova della bontà dell’intuito investigativo dei poliziotti che, decidendo di effettuare il controllo al giovane universitario, sono riusciti a sequestrare i 15 grammi di stupefacente, denunciando il giovane all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione finalizzato allo spaccio della stessa.



polizia

Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2010 alle 13:22 sul giornale del 12 novembre 2010 - 763 letture