contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Festa dello sport, pronta la 34^ edizione

2' di lettura
545

sport

Sono storie di sport e di vita esemplari, quelle su cui la tradizionale Festa dello Sport organizzata dal Comitato Provinciale di Ancona pone l’accento.

L’appuntamento, come deliberato dall’organo di Giunta Coni, è fissato in agenda per venerdì prossimo - 26 novembre, ore 17 - presso la sala congressi della F.I.G.C. di via Schiavoni. Come ormai consuetudine, la cerimonia del Coni rinnoverà la collaborazione con altri due importanti perni del movimento sportivo: il Panathlon club di Tarcisio Pacetti e C.I.P., il Comitato Italiano Paralimpico guidato da Luca Savoiardi.

"Una formula consolidata, giunta alla 34a edizione, con la quale intendiamo sottolineare e dare voce ad ogni componente: la prestazione di vertice, come l’organizzazione di base, le qualità professionali dei singoli e delle società, nonchè i valori umani cui la cultura sportiva deve sempre ispirarsi", spiega il presidente Coni Fabio Luna. La carrellata di premiazioni toccherà un ampio ventaglio di discipline, tra “acuti” internazionali e curiosità meno note. "In un periodo certo poco positivo per l’economia che si ripercuote in tutti i settori – aggiunge Luna - è particolarmente significativo che le nostre espressioni sportive sappiano mantenersi ad altissimi livelli grazie alle solide radici su cui affondano. Il podio tutto italiano, o meglio jesino, ai mondiali di scherma è una splendida conferma, che si affianca a tante altre realtà meno popolari cui è giusto dare il rilievo che meritano".

Accanto al fioretto dei record, sfileranno fra l’altro ben tre stelle d’oro, il ciclista Scarponi dato fra i favoriti del prossimo Giro d’Italia, gli storici Arcieri 5 Torri di Osimo, giudici, arbitri, dirigenti, tecnici, giornalisti e panathleti a rappresentare idealmente l’intero panorama sportivo.



sport

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2010 alle 17:50 sul giornale del 19 novembre 2010 - 545 letture