contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA >

Osservatorio Ebam: ecco lo stato di salute delle imprese marchigiane

2' di lettura
640

Professionisti lavoro

L’osservatorio EBAM, organismo bilaterale delle parti sociali monitorando costantemente le imprese marchigiane, presenterà i dati rilevati e riferiti all’anno 2010 nel convegno “L’artigianato nelle Marche: lavoro, territorio e sistema creditizio” che si terrà mercoledì 24 novembre alle ore 15.30 ad Ancona presso la Regione Marche (Palazzo Raffaello - Sala Raffaello).

La crisi, pur registrando un ulteriore alleggerimento, prosegue i suoi effetti anche. Si evidenzia una diminuzione dei livelli di attività per il 43,8% delle imprese rispetto al 20,7% che registra invece una crescita. Le maggiori difficoltà riguardano ancora i principali settori manifatturieri regionali quali meccanica, legno-mobile, calzature e tessile e abbigliamento. Le dinamiche tendenziali del fatturato confermano quelle dei livelli di attività, fatta eccezione per il calzaturiero dove la condizione di stabilità produttiva non garantisce la stabilità del fatturato. Nella seconda parte dell’anno comunque le aziende hanno espresso un orientamento positivo poiché ci si attende che i casi di aumento dell’attività produttiva e di erogazione dei servizi saranno maggiori di quelli di diminuzione (20,8% contro 19,1%). E’ quanto emerge dal rapporto Ebam ente Bilaterale Artigianato Marche. In rimando al rapporto fra le imprese e gli Istituti di Credito, quasi la metà delle aziende artigiane esprime una valutazione non completamente positiva del sistema bancario marchigiano, giudicandolo mediamente rispondente alle esigenze delle imprese (49,1%).

Emerge poi la percezione di un sistema bancario troppo lento e burocratico, come indicato dal 35,0% delle imprese, mentre soltanto il 15,5% del campione, ritiene il sistema flessibile e rapido. E’ il calzaturiero a registrare la percentuale più alta di imprese che ritengono il sistema mediamente rispondente alle esigenze delle imprese (57%) seguito dalla meccanica (53,3%), mentre nei servizi alle persone e famiglie si registra la percentuale più bassa (34,4%). Il rapporto Ebam verrà illustrato nel corso di un convegno “L’artigianato nelle Marche: lavoro, territorio e sistema creditizio” che si terrà oggi ( 24 novembre) alle 15.30 ad Ancona presso la Regione Marche (Palazzo Raffaello - Sala Raffaello). Il convegno, oltre agli interventi dei professionisti ricercatori di Ebam e autori della pubblicazione che verrà distribuita, prevederà la partecipazione dell’assessore alla formazione professionale e al Lavoro della Regione Marche Marco Luchetti e l’intervento del prof. Luca Ferrucci Professore ordinario di economia e Gestione delle Imprese della Facoltà di Economia dell’Università di Perugia. I lavori verranno introdotti dal presidente dell’Ebam Marco Pantaleoni.



Professionisti lavoro

Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2010 alle 11:25 sul giornale del 24 novembre 2010 - 640 letture