contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Volley: Castelferretti risorge a Scandiano

3' di lettura
659

Sabini

Prova d'orgoglio della Sabini a Scandiano, che sotto due a zero, rimonta e vince al tie break portando a casa due punti importantissimi. Quindi la Sabini cambia nuovamente pelle, passando dall'amarezza del derby con Falconara alla gioia di un successo straordinario, ottenuto col cuore e cercato fortemente lottando fino alla fine.

I primi due set si rivelano un incubo; nel primo lo Scandiano mantiene sempre la distanza di sicurezza (16-13) con i biancazzurri che danno l'illusione di poter riaprire la situazione (19-19) ma con un muro praticamente nullo è impensabile e le successive amnesie in attacco accompagnate da due turni di battute sbagliate lasciano gli onori alla formazione di casa che va sull'1-0. Al rientro nessun miglioramento in vista, anzi bisogna prepararsi al peggio che arriva con una serie interminabile di errori e lo Scandiano balza subito a +7 (8-1); Speranza stravolge praticamente la formazione base e ruota tutta la panchina ma la situazione non cambia (16-4), i padroni di casa trasformano in punto ogni pallone toccato arrivando ben presto al doppio vantaggio in conto set. L'indecoroso 25-7 incarna la situazione che si vive in campo con un silenzio profondo che incute sconforto e delusione. E' un colpo talmente grande da abbattere anche un bisonte e in una condizione del genere le cose sono due: o si perisce o si torna a combattere, vie di mezzo non ce ne sono.

E la Sabini tramortita della frazione precedente si sveglia dal letargo in cui sembrava fosse caduta da tempo immemorabile e comincia a scuotersi: Speranza ripristina il sestetto base e si evidenzia una crescita continua in tutti i reparti, specialmente a muro con i biancazzurri che ne piazzano ben tre nei primi dieci punti (5-10), (saranno poi sei a fine set); anche la battuta si fa più ficcante e i locali, apparsi fino a quel momento mostruosi, cominciano a mostrare segnali di cedimento (10-16); Capitan Malatesta mette il sigillo sul set firmando due aces consecutivi. I biancazzurri continuano a spingere sull'acceleratore anche nel quarto (4-8; 9-16) con un gioco ordinato e bello da vedere; a metà parziale però un leggero calo di tensione permette agli emiliani di risalire e impattare a quota 18 grazie all'incisività del neo entrato schiacciatore Simone Vaccari; si prosegue a braccetto fino al 21-21, poi due bei contrattacchi targati Ortolani e Serafini segnano il break vincente che vale il pareggio. Il finale è fin troppo prevedibile con i biancazzurri sulle ali dell'entusiasmo (4-8; 9-13) che guidano in lungo e in largo portando a termine una rimonta che ha dell'incredibile.

Guimatrag Scandiano RE - Pallavolo Sabini Castelferretti 2-3 (25/22; 25/7; 13/25; 23/25; 10/15)

GUIMATRAG SCANDIANO RE: Vaccari R. 24, Bellei 2, Barigazzi 13, Armeti 11, Caramaschi 6, Gialdi 11, Ferrari Lib., Vaccari S. 7, Bertolani, Melli. All.: Panciroli/Benedetti

PALLAVOLO SABINI CASTELFERRETTI: Serafini 17, Ortolani 14, Provinciali, D'Angelo 11, Massaccesi 9, Malatesta 17, Ilari 1, Oprandi 7, Castellana, Marconi (L), Silvetti n.e, All. Speranza, Vice All. Gambini



Sabini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2010 alle 19:29 sul giornale del 24 novembre 2010 - 659 letture