‘Passeggiata da mare a mare’, ecco i tre progetti vincitori

passetto 2' di lettura Ancona 01/03/2011 -

Il Comune presenta i tre progetti scelti dall’apposita commissione tecnica per il restyling urbano del centro della città.
 



La passeggiata “da mare a mare” interessa infatti il percorso che dal monumento dal Passetto arriva a Piazza Cavour attraversando il Viale, per poi percorrere Corso Cavour ed arrivare al porto, per il quale si prevede il progetto del nuovo waterfront.

Il bando proposto dal Comune, spiega l’assessore all’Urbanistica Paolo Pasquini, raccoglie “idee e proposte arrivate da numerosi architetti, alcuni dei quali giovani e residenti al di fuori della nostra Regione”. Un dicreto successo, quindi, per una proposta che mira alla costruzione “di una idea di città vista con occhi diversi da quelli di un amministratore pubblico o di un tecnico”.

La “passeggiata” che verrà, in realtà, potrebbe non essere realizzata come previsto da uno dei tre progetti vincitori. Potrebbero infatti essere esaminati elementi o suggestioni provenienti da uno degli elaborati, nell’ottica, dice il sindaco Gramillano, di una “riqualificazione di un’importante direttrice urbana”.

Il primo dei tre progetti vincitori è stato elaborato dal gruppo del fabrianese Giovanbattista Padalino ed è caratterizzato dalla presenza dell’acqua come tema dominante. Nei pressi del Passetto sarebbe infatti collocata una fontana che spruzza acqua vaporizzata, mentre giochi d’acqua collegherebbero anche l’area dello stadio “Dorico” alla direttrice del Viale. Il progetto prevede anche un lavoro di ristrutturazione di Piazza Cavour, che verrebbe ad essere ridisegnata con nuove proporzioni per renderla più a misura “di passeggio”. La connessione tra la piazza e il Viale si ritroverebbe in un sottopassaggio pedonale con l’acqua a cascata dalle pareti. L’idea principale del progetto riguarda però l’altra metà della “passeggiata”: lungo Corso Garibaldi verrebbero infatti posizionate delle vele, mentre la Chiesa del Ss. Sacramento verrebbe circondata da una vasca d’acqua. Da Piazza della Repubblica inizierebbe invece un percorso lastricato di colore diverso che all’ingresso del porto si innalzerebbe fino a diventare una sorta di “trampolino” proteso verso il mare.

Al secondo posto arriva invece il progetto di Giorgio Teggi (residente a Reggio Emilia), che propone delle casse al posto delle vele per Corso Garibaldi, mentre Piazza Cavour verrebbe ridisegnata introducendo una struttura reticolare di ponteggi in legno ed in ferro. Terzo classificato, invece, l’elaborato del milanese Nicola Paolo Russi, che propone un progetto di recupero di Piazza Cavour da suddividere in aree quadrate con diverse funzioni e con una pedana che diventerebbe percorribile a piedi, creando così un punto di vista nuovo sulla piazza stessa. Pedana rialzata che verrebbe ad essere realizzata nei pressi dello stadio Dorico ed a Piazza Diaz.







Questo è un articolo pubblicato il 01-03-2011 alle 18:04 sul giornale del 02 marzo 2011 - 1732 letture

In questo articolo si parla di attualità, urbanistica, comune di ancona, piazza cavour, passetto, paolo pasquini, fiorello gramillano, emanuele barletta, passeggiata mare a mare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hWv





logoEV