Decreto sule energie rinnovabili, Confindustria: 'Impensabile bloccare gli incentivi'

impianto fotovoltaico a pannelli solari 1' di lettura Ancona 02/03/2011 -

Gli industriali della Provincia di Ancona col fiato sospeso circa l'ipotesi di una probabile e prossima emanazione del provvedimento di modifica al Dlgs sulle energie rinnovabili, in esame domani al Consiglio dei Ministri.



Un simile provvedimento impatterebbe pesantemente sulla capacità produttiva delle aziende associate operanti nel settore dell'energia, in particolare nel fotovoltaico. E’ impensabile che si blocchino improvvisamente le incentivazioni al fotovoltaico e si riducano sensibilmente gli incentivi sulle altre fonti rinnovabili. Se confermate, simili decisioni determinerebbero danni irreparabili alla filiera imprenditoriale nella provincia e porterebbero alla cessazione immediata dell'erogazione di finanziamenti a favore di nuovi impianti da parte degli istituti finanziari.

Confindustria Ancona ha anche sensibilizzato con una lettera i politici locali affinché tutelino gli interessi di un settore industriale tecnologicamente avanzato, coerente con gli obiettivi di salvaguardia ambientale, un settore che nel nostro territorio ha registrato la nascita di numerose e proficue realtà industriali, creando anche tanti nuovi posti di lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-03-2011 alle 18:11 sul giornale del 03 marzo 2011 - 960 letture

In questo articolo si parla di attualità, pannelli solari, impianto fotovoltaico, energie rinnovabili, Confindustria Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hZB