Camera di Commercio e Provincia in coro: 'Ripartire dal turismo e dalle green economy'

2' di lettura Ancona 07/03/2011 -

Incontro tra la Giunta della Provincia di Ancona ed i rappresentati della Camera di Commercio di Ancona, ieri mattina, per fare il punto sull’andamento della ripresa e sugli obbiettivi per l’mmediato futuro.
 



Credito alle imprese per far fronte alla crisi economica, sviluppo delle infrastrutture, competitività e sostenibilità ambientale, rilancio del turismo. Sono alcuni dei temi trattati nella mattinata di ieri, nel corso dell’incontro tra la Giunta della Provincia di Ancona ed i rappresentanti della Camera di Commercio. Un vertice che è servito a fare il punto sullo stato di salute delle piccole, medio e micro imprese del territorio, indicando poi le priorità al quale associazioni di categoria ed istituzioni dovranno prestare attenzione sin da subito.

“Questo incontro serve per trovare una sintesi su questioni molto complesse – dice il presidente della Camera di Commercio di Ancona, Rodolfo Giampieri – Ci troviamo all’interno di una fase economicamente e socialmente nuova, con un futuro che andrà affrontato con delle logiche del tutto nuove”. Il nuovo punto di riferimento per la ripresa, secondo Giampieri, sarà “il mercato globale”, e per questo “non possiamo più permetterci di eleborare strategie campanilistiche”.

Provincia ed associazioni di categoria concordano su un punto: il rilancio della piattaforma logistica integrata, costituita dall’Interporto di Jesi, dall’Aeroporto delle Marche e dal porto di Ancona. “Un’opportunità fino a pochi anni fa impensabile – dice la presidente della Provincia, Patrizia Casagrande – Abbiamo la possibilità di intercettare i grandi mercati asiatici, convogliando merci nelle nostre infrastrutture logistiche, un punto di partenza strategico e con delle potenzialità enormi”. E la piattaforma logistica integrata della Provincia di Ancona avrebbe già suscitato l’interesse dei mercati arabi, tanto che Rodolfo Giampieri annuncia un’imminente visita del segretario generale della Camera di Commercio di Jedda, “uno dei porti più importanti dell’Arabia Saudita, segno di un rinnovato interesse per il nostro territorio”.

C’è poi il turismo, “una grandissima opportunità di sviluppo per la nostra Provincia”, dice la Casagrande, a patto che “si rinnovi l’attenzione per l’utilizzo del suolo. Il nostro paesaggio deve poter conservare le proprie bellezze, con una programmazione che includa il recupero e la salvaguardia di borghi e centri storici”. Per questo la Giunta provinciale e la Camera di Commercio puntano sul rilancio della green economy, unita a quella che il presidente Giampieri chiama “la blu economy”, ovvero “la riscoperta dell’enorme valore del mare, per la nautica, la pesca, la cantieristica ed il turismo”.








Questo è un articolo pubblicato il 07-03-2011 alle 18:19 sul giornale del 08 marzo 2011 - 691 letture

In questo articolo si parla di provincia di ancona, turismo, politica, patrizia casagrande, rodolfo giampieri, Camera di Commercio di Ancona, emanuele barletta, greeneconomy, piattaforma logistica integrata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ibf