Giunta: la Celestini alla Scuola, il Turismo a Nobili

adriana celestini 1' di lettura Ancona 11/03/2011 -

Dopo un’ulteriore settimana di riflessione il sindaco Gramillano avrebbe scelto il nome nuovo da portare in Giunta: sarebbe Adriana Celestini, presidente del Forum regionale per le pari opportunità.
 



La scelta della Celestini sarebbe arrivata dopo aver incassato i vari “no” dalle donne contattate negli ultimi dieci giorni per sostiutire la dimissionaria Romana Mataloni. Ed il nuovo innesto nell’esecutivo cittadino potrebbe portare ad un minirimpasto interno: un waltzer di deleghe tra gli assessori del Pd, così come proposto dal segretario comunale dei democratici Stefano Perilli.

L’Idv aveva proposto al sindaco un “interim” dello stesso Gramillano, che secondo i dipietristi avrebbe dovuto farsi carico delle deleghe della Mataloni per poi scegliere il nuovo assessore con più calma. Ipotesi però bocciata da Perilli: “Il sindaco non avrebbe il tempo di dedicarsi a pieno ritmo a delle deleghe così importanti. Serve un punto di riferimento con le associazioni di categoria, una persona capace di fare da interlocutore da subito”.

Per questo, Perilli avrebbe chiesto al sindaco la nomina di una signora alle Pari Opportunità con conseguente cambio di deleghe con altri assessori. La Celestini potrebbe infatti prendere la Pubblica Istruzione, ora in capo ad Andrea Nobili. Che diventerebbe così il nuovo responabile del Turismo, altra delega della Mataloni. Attività economiche e produttive potrebbero invece andare all’assessore Biekar, oppure a Brisighelli. Ad ogni modo, il sindaco avrebbe deciso di prendersi un fine settimana di riflessione: il nome del nuovo assessore potrebbe arrivare quindi nella giornata di lunedì.






Questo è un articolo pubblicato il 11-03-2011 alle 18:05 sul giornale del 12 marzo 2011 - 972 letture

In questo articolo si parla di politica, comune di ancona, adriana celestini, fiorello gramillano, romana mataloni, emanuele barletta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/im6





logoEV