Falconara: Udc, PdL e Fli presentano un odg su Asia Bibi

Asia Bibi 4' di lettura 16/03/2011 -

I consiglieri del Popolo delle Libertà, dell’Udc e di Futuro e Libertà presentano un ordine del giorno su Asia Bibi, condannata a morte per blasfemia.



I Consiglieri del Popolo delle Libertà, dell’UDC e di Futuro e Libertà

PREMESSO CHE

Asia Bibi, una donna cristiana di 45 anni, madre di cinque figli, è stata condannata a morte per blasfemia il 7 novembre scorso;

Il tribunale del Punjab ha sentenziato che la donna, una lavoratrice agricola, ha offeso il profeta Maometto solo perché Asia Bibi ha avuto il coraggio di difendere la sua fede cristiana di fronte alle pressioni delle altre lavoranti musulmane dapprima che la offendeva come “impura” (perché non islamica);

Successivamente il marito di una di loro, l’imam locale, ha deciso di lanciare l’accusa e denunciare la donna, che è stata prima picchiata, poi imprigionata e infine, dopo un anno, condannata;

Asia Bibi e suo marito Ashiq Masih hanno deciso di ricorrere in appello per rovesciare la sentenza. Intanto però, per la donna, si prospettano mesi di prigionia, alla mercé delle guardie carcerarie o di qualche fanatico che potrebbero eliminarla pensando di rendere gloria ad Allah;

CONSIDERATO CHE

Ogni persona ha, in quanto tale, dei diritti naturali inalienabili a prescindere da qualsiasi ragione inerente la razza, il colore, il sesso, la lingua, la religione, l’opinione politica o di altro genere, l’origine nazionale o sociale, la ricchezza o la nascita;

I diritti e le libertà enunciati nella Dichiarazione Universale dei Diritti rappresentano valori assoluti propri di ogni individuo, calpestando e cancellando i quali si cancella una parte importante di una persona; la laicità di uno Stato è un valore indiscutibile proprio di ogni società liberale;

a tal proposito anche il Consiglio dell’UE, recentemente, ha approvato una dichiarazione per ribadire che “l’Ue è fortemente impegnata nella promozione e tutela della libertà di religione o di credo, senza alcuna discriminazione”;

inoltre il Consiglio Ue “esprime profonda preoccupazione per il crescente numero di manifestazioni di intolleranza basate sulla religione, come dimostrano la violenza e gli atti di terrorismo perpetrati di recente in vari paesi contro i cristiani e i loro luoghi di culto, i pellegrini musulmani e di altre comunità religiose”.

Secondo i 27 ministri dell’Unione “nessuna regione del mondo è risparmiata dalla piaga dell’intolleranza religiosa”…“La libertà di religione o di credo è un diritto umano universale che deve essere protetto ovunque e per tutti”. …….“tutte le persone appartenenti a comunità o minoranze religiose dovrebbero essere in grado di praticare la propria religione e culto liberamente, individualmente o in comunità, senza timore di essere il bersaglio di intolleranza o di attacchi”. La libertà di religione “è intrinsecamente legata alla libertà di opinione e di espressione e agli altri diritti umani e libertà fondamentali, che insieme concorrono alla creazione di società pluralistiche e democratiche”.

RILEVATO CHE

ogni società moderna e rispettosa dei diritti naturali dell’uomo deve avere il coraggio di cercare e tendere al concetto di accettazione e rispetto tra gli individui abbandonando il mediovale concetto di tolleranza, che ha in sé una connotazione debole (si tollera o sopporta ciò che è di per sé negativo, ma ineliminabile); è dovere di ogni persona dare il proprio contributo, anche se piccolo, per raggiungere questo obiettivo; Tutto ciò premesso il Consiglio Comunale

IMPEGNA

il Sindaco e l’Amministrazione a promuovere una petizione di firme presso la nostra comunità per salvare la vita a Asia Bibi;

il Sindaco e l’Amministrazione ad inviare al Ministro degli Esteri, Franco Frattini l’odierno ordine del giorno e le firme raccolte con la petizione in modo tale che il Governo si attivi, nelle opportune sedi diplomatiche, affinché il Governo pakistano conceda la grazia ad Asia Bibi dalla pena di morte.

Gruppo Consiliare UDC

Capogruppo Bruno Severini

Gruppo Consiliare PDL

Capogruppo Marco Giacanella

Gruppo Consiliare FLI

Ludovico Luongo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-03-2011 alle 18:06 sul giornale del 18 marzo 2011 - 814 letture

In questo articolo si parla di attualità, udc, falconara marittima, pakistan, asia bibi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iyZ