Una nuova auto per il trasporto dei disabili al Museo Omero

1' di lettura Ancona 16/03/2011 -

Il Museo Tattile Omero ed il Comune di Ancona aderiscono al progetto “Mobilità Garantita Gratuitamente”.



Si tratta di un’iniziativa portata avanti dalla MGG Italia dal 2002, e che da allora ha coinvolto circa 1.125 Comuni italiani, rendendo possibile il trasporto di persone disabili, non vedenti ed ipovedenti. La MGG mette infatti a disposizione dell’ente pubblico un’autovettura attrezzata per il trasporto di persone svantaggiate, concesso in comodato d’uso per quattro anni.

“La vettura – spiega Stefania Di Pangrazio, fiduciaria della MGG Italia – sarà ripagata con la vendita di spazi pubblicitari sul veicolo stesso”. Il Comune ed il Museo Omero parteciperanno al progetto mettendo a disposizione un autista ed il carburante. “Il fine ultimo di questo progetto – dice ancora la Di Pangrazio – è quello di promuovere la cultura anche per le persone svantaggiate, dando loro la possibilità di muoversi e di spostarsi”.

“Abbiamo creduto molto in questo progetto – dice Roberto Farroni, presidente del Museo Omero – si tratta di qualcosa che sarà di grande utilità per tutta la nostra comunità e per le persone con difficoltà. Ci impegneremo a far conoscere questa iniziativa ai privati, che potranno contribuire al finanziamento di questa vettura acquistando uno spazio pubblicitario”.






Questo è un articolo pubblicato il 16-03-2011 alle 17:06 sul giornale del 18 marzo 2011 - 1040 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di ancona, museo tattile omero, emanuele barletta, roberto farroni, mobilità garantita gratuitamente, stefania di pangrazio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iyB