Camerano: Confartigianato, premi alle aziende virtuose

confartigianato 2' di lettura 18/03/2011 -

San Giuseppe Artigiano è la tradizionale ricorrenza che Confartigianato celebra ogni anno per ricordare i valori del lavoro e della piccola impresa. Domenica 20 marzo a Camerano si ritroveranno gli imprenditori della Provincia di Ancona.



La celebrazione avrà inizio alle ore 10 con la Santa Messa presso la Chiesa dell’Immacolata Concezione. Alle 11, dopo una visita al centro storico di Camerano e alle bellezze sotterranee delle grotte, Valdimiro Belvederesi e Giorgio Cataldi, presidente e segretario provinciali Confartigianato, assieme a una rappresentanza di imprenditori incontreranno nella sala Consiliare del Comune il Sindaco e le Autorità locali. Un incontro atteso in cui sarà possibile fissare un quadro della situazione economico produttiva attuale nel bacino produttivo dell’area di Ancona sud. Nel corso delle celebrazioni saranno premiati con targhe e onorificenze imprenditori e aziende locali. Agli artigiani che vantano una vita intera spesa nel proprio mestiere con impegno e dedizione al lavoro sarà consegnato il riconoscimento “Magister Vitae et Artis”; allo stesso modo saranno omaggiati di diplomi e targhe le aziende che si sono distinte per successi e risultati conseguiti a livello imprenditoriale.

La concomitanza tra la festività di San Giuseppe con quelle per l’unità del nostro Paese risulta particolarmente felice: il mondo artigiano è da sempre simbolo di unità e compattezza. Pur nella singolarità e nella specificità dei singoli mestieri, dei mercati di riferimento, delle storie individuali che rendono grande ogni piccola impresa, le aziende artigiane nel loro complesso assurgono a simbolo unitario di un sistema produttivo tipicamente italiano che cementifica e rende solide le basi della nostra economia. Non solo: essere artigiano significa a ogni latitudine aderire a una serie di ideali positivi: autonomia, indipendenza, solidarietà e cooperazione, onestà, laboriosità e dedizione, passione, creatività, integrità morale. La tenacia e la laboriosità tipica dei piccoli imprenditori è la chiave per la ripresa del territorio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2011 alle 14:59 sul giornale del 19 marzo 2011 - 816 letture

In questo articolo si parla di confartigianato, politica, azienda

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/iCc